Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Omicidio-Elisa-Pomarelli-morta-per-soffocamento-autopsia-conferma-giovane-donna-strangolata-Massimo-Sebastiani-d55d3cf5-1fca-46c9-a30b-ba5c6819fcad.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La ragazza era scomparsa il 25 agosto

Elisa è morta per soffocamento. L'autopsia conferma che la giovane donna è stata strangolata

Il cadavere di Elisa Pomarelli, 28 anni, era stato sepolto in un bosco nel comune di Gropparello. Sarebbe stata strangolata al culmine di una lite perché, secondo gli inquirenti, non voleva più frequentare il suo presunto assassino. Dall'esame del medico legale non sarebbero state trovate tracce o segni riconducibili ad altri atti di violenza

Condividi
 È stata eseguita a Pavia l'autopsia sul corpo di Elisa Pomarelli, che Massimo Sebastiani ha confessato di aver ucciso. I primi risultati dell'esame confermerebbero la morte della 28enne per strangolamento.

Dall'esame del medico legale non sarebbero state trovate tracce o segni riconducibili ad altri atti di violenza. La Procura di Piacenza ha inoltre nominato un perito entomologo per stabilire, in base alle tracce di terreno, se il cadavere della giovane sia stato spostato da un posto all'altro nel periodo intercorso fra il delitto e il ritrovamento dopo 13 giorni.

Sebastiani arrestato dopo giorni di fuga
Sebastiani era stato indagato per omicidio e per occultamento di cadavere dell'amica Elisa Pomarelli, impiegata di 28 anni. Un'ipotesi di reato mirata anche a svolgere alcuni accertamenti irripetibili nei giorni scorsi. L'uomo è stato individuato dai carabinieri dopo giorni di ricerche e di attività di polizia giudiziaria.

La coppia era scomparsa il 25 agosto scorso dalle colline piacentine: i due erano stati visti per l'ultima volta insieme mentre pranzavano in una trattoria. Poi della 28enne nessun'altra segnalazione. L'operaio, invece, era stato visto altre volte, solo, nel corso della stessa giornata: ad esempio era stato ripreso mentre faceva benzina alla sua auto poi trovata parcheggiata nel cortile di casa con all'interno il cellulare spento. Nei giorni scorsi i Ris avevano fatto un sopralluogo nella casa del Sebastiani a Carpaneto e anche verifiche nel cortile e nella zona attorno al pollaio alla ricerca di elementi utili alle indagini.
Condividi