Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Oms-regole-su-latte-artificiale-rispettate-solo-dal-20-per-cento-dei-Paesi-f1874349-4853-4957-98fd-9703617ed91e.html | rainews/live/ | (none)
SALUTE

codice varato nel 1981

Oms, regole su latte artificiale rispettate solo dal 20% dei Paesi

Uno degli obiettivi dell'Oms è portare entro il 2025 al 50% la percentuale di mamme che allattano al seno nei primi sei mesi di vita del bambino, ora ferma al 38%

Condividi
Solo un paese del mondo su cinque rispetta il codice dell'Organizzazione mondiale della Sanità sui sostituti del latte materno, che prevede ad esempio il divieto di promuoverli con spot e regali alle neomamme. Lo afferma un rapporto del 2013 reso noto dall'agenzia Onu per la salute.
   
Il codice, varato nel 1981, chiede anche ai produttori di indicare chiaramente sulle etichette la superiorità dell'allattamento al seno, vieta qualsiasi donazione al personale sanitario per promuovere l'uso del latte artificiale e chiede ai governi di vigilare sulla applicazione delle norme.

Uno degli obiettivi dell'Oms è portare entro il 2025 al 50% la percentuale di mamme che allattano al seno nei primi sei mesi di vita del bambino, ora ferma al 38%; una mossa che, rilevano gli esperti, potrebbe salvare 220mila bambini l'anno. L'allattamento al seno infatti, sottolinea l'Oms, fa bene al bambino, con effetti sullo sviluppo cognitivo misurati anche a sette anni di età e con una protezione data dal sistema immunitario della mamma che è impossibile da riprodurre artificialmente, ma anche alla donna, proteggendola da alcuni tumori.
Condividi