Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Onu-accusa-Crimini-contro-umanita-Gaza-nel-2018-Israele-Solito-teatro-dell-assurdo-7da18bc5-7135-465b-945b-03a58ccc837f.html | rainews/live/ | true
MONDO

Medio Oriente

L'Onu accusa: "Crimini contro l'umanità a Gaza nel 2018". Israele: "Solito teatro dell'assurdo"

"Nessuna istituzione puo' negare il diritto di Israele all'autodifesa e il suo dovere di difendere i propri cittadini e le frontiere dagli attacchi violenti. Israele respinge quel rapporto", dice il Ministro degli Esteri Katz. 

Condividi
Ci sono prove che Israele abbia commesso crimini contro l'umanita' nel respingere le proteste per la Marcia del Ritorno del 2018 a Gaza, poiche' i cecchini hanno preso di mira persone chiaramente identificabili come bambini, operatori sanitari e giornalisti.

E' quanto emerge da un'inchiesta dell'Onu.

"I soldati israeliani hanno commesso violazioni della legge internazionale sui diritti umani e del diritto umanitario. Alcune di queste violazioni potrebbero costituire crimini di guerra o crimini contro l'umanita'", ha affermato il presidente della Commissione d'inchiesta indipendente delle Nazioni unite sulle proteste nei territori palestinesi, Santiago Caton.

Israele respinge le accuse: "Teatro dell'assurdo"
Israele respinge il rapporto del Consiglio dei diritti dell'uomo dell'Onu. Lo ha detto il ministro degli esteri ad interim Yisrael Katz definendo il consiglio stesso "un teatro dell'assurdo che ha prodotto un altro ostile, falso e prevenuto" atto. "Nessuna istituzione puo' negare il diritto di Israele all'autodifesa e il suo dovere di difendere i propri cittadini e le frontiere dagli attacchi violenti. Israele respinge quel rapporto", aggiunge Katz. 
Condividi