Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ordigni-Postamat-pm-Torino-indaga-per-terrorismo-de747d11-3dd2-48c9-a85e-3827c8fed457.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Ordigni Postamat, il Pm di Torino indaga per terrorismo

Immagine di repertorio
Condividi
"Atto di terrorismo" è il reato ipotizzato dalla procura di Torino nell'inchiesta sugli attacchi ai Postamat che si sono verificati in vari punti della città nel corso del 2016. Nei pressi degli sportelli sono stati lasciati degli ordigni.

La matrice, secondo gli inquirenti, è quasi certamente anarchica; i tre episodi torinesi (ad aprile, giugno e novembre) rientrano in una campagna di protesta contro i rimpatri dei migranti che si ispira a un opuscolo ("I cieli bruciano") diffuso via internet nel 2015.

Nell'opuscolo Poste Italiane sono accusate di "collaborare con la macchina delle espulsioni" perché "mettono a disposizione i voli charter della loro compagnia aerea, la Mistral Air".

Azioni analoghe, inserite nel medesimo contesto, sono state compiute a Genova e Firenze. In quei casi, però, su siti web di area anarchica sono comparse delle rivendicazioni esplicite.
Condividi