Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Oscar-trionfa-La-forma-dell-acqua-Italia-vince-con-sceneggiatura-di-Ivory-per-film-Guadagnino-58c34019-fda0-43a3-b4cd-52dc3aff7312.html | rainews/live/ | (none)
SPETTACOLO

Cinema

Oscar: trionfa "La forma dell'acqua". Italia vince con sceneggiatura di Ivory per film Guadagnino

Ha trionfato il super favorito la "Forma dell'acqua" di Guillermo del Toro, alla 90esima edizione degli Oscar.

Condividi
Agli Oscar premio come miglior sceneggiatura non originale a James Ivory per 'Chiamami col tuo nome' di Guadagnino. . A quasi novant'anni il maestro americano conquista il suo primo Oscar per il suo adattamento dal romanzo di André Aciman. Sconfitta la Querzola, candidata per la miglior scenografia. 

Guillermo Del Toro vince il premio Oscar come miglior film e miglior regista. Il film del regista messicano (13 nomination) porta a casa 4 premi per "The Shape of Water - La forma dell'acqua": miglior film, miglior regia, migliore colonna sonora originale, miglior scenografia. Del Toro ha dedicato il successo ai giovani registi in tutto il mondo e alla voglia di sognare e crederci.

Nelle altre categorie principali Miglior attrice protagonista Frances McDormand per "Tre manifesti a Ebbing, Missouri". Miglior attore protagonista Gary Oldman per "L'ora più buia". 

Nella notte degli Oscar tanto colore. Dopo gli abiti neri che hanno caratterizzato i Golden Globe e dei premi Bafta, in segno di protesta contro le molestie e in difesa delle donne per il movimento Time's Up e Mee Too, sul tappeto rosso si rivedono il bianco e tutte le sfumature di colore. Anche se si torna a parlare della denuncia e del movimento che ad oggi ha raccolto fondi per 20 milioni di dollari a favore delle donne vittime di violenza e molte delle star portano la spilla appuntata sulla scollatura.   

Sulla passerella che introduce al Dolby Theatre per la serata della 90ma edizione degli Oscar, dominano negli abiti delle star soprattutto tutte le sfumature del rosa - dal pallido al fucsia-, del rosso e del viola in particolare. C'è anche molto bianco,scelto ad esempio da Jane Fonda, che consegnerà quest'anno il premio al miglior attore, e indossa anche la spilla di Time's Up che in tante portano in bella vista. L'ultra violet, che è il colore pantone del 2018, è scelto da molte delle attrici come Ashley Judd, ad esempio. Oppure in sfumature meno accese, come il glicine di Salma Hayek. Ma non mancano neanche il verde e l'indaco, come quello dell'abito di Helen Mirren con gioielli di regale eleganza. 

Tutti i premi:

Oscar: sceneggiatura non originale a film Guadagnino
Primo oscar italiano per il film di Luca Guadagnino, "Chiamami col tuo nome". James Ivory ha vinto per la miglior sceneggiatura non originale.



Oscar: miglior film La forma dell'acqua

Oscar: miglior regia a Guillermo del Toro
Oscar per la miglior regia a Guillermo del Toro, per "La forma dell'acqua". 

Oscar: miglior attore è Gary Oldman
Miglior attore è Gary Oldman per L'ora più buia.

Oscar: Frances McDormand miglior attrice protagonista 
Frances McDormand ha vinto l'Oscar come miglior attrice protagonista per il film "Tre manifesti a Ebbing, Missouri".

Oscar: sceneggiatura originale a Get Out
Oscar per la migliore sceneggiatura originale a Jordan Peele per 'Get Out'. 

Oscar attore non protagonista a Sam Rockwell
Miglior attore non protagonista a SamRockwell, Tre manifesti a Ebbing, Missouri.   




Oscar: miglior trucco a L'ora più buia 
Miglior trucco a Kazuhiro Tsuji, David Malinowski e Lucy Sibbick per L'ora più buia.

Oscar: miglior costumi a Il filo nascosto 
Miglior costumi a Mark Bridges per Il filo nascosto.

Oscar: miglior documentario a Icarus
Miglior documentario a Icarus di Bryan Fogel e Dan Cogan.

Oscar: miglior montaggio sonoro a Dunkirk
Miglior montaggio sonoro a Mark Weingarten, Gregg Landaker, Gary A. Rizzo per Dunkirk.

Oscar: miglior scenografia a "La forma dell'acqua";delusa Italia 
"La forma dell'acqua" si aggiudica l'Oscar per la miglior scenografia, incoronando Paul Denham Austerberry, Shane Vieau e Jeff Melvin (questi ultimi due per l'arredamento). Delusa l'Italia, che sperava con Alessandra Querzola,
arredatrice di scena di 'Blade Runner 2049', nominata per gli arredi della pellicola di Denis Villeneuve.

Oscar: attrice non protagonista a Allison Janney
M
iglior attrice non protagonista a Allison Janney per Io, Tonya.




Oscar, 'Una donna fantastica' è il miglior film straniero 
Il film cileno 'Una donna fantastica', diretto da Sebastian Lelio, ha vinto l'Oscar come miglior film straniero. Nella stessa categoria erano candidati: Corpo e anima, regia di Ildikó Enyedi (Ungheria); L'insulto, regia di Ziad Doueiri (Libano); Loveless (Neljubov), regia di Andrej Zvjagincev (Russia); The Square, regia di Ruben Östlund (Svezia).

Oscar: cortometraggio animato a Dear Basketball  
Miglior cortometraggio animato a Dear Basketball di Glen Keane, Kobe Bryant.

Oscar: "Coco" miglior film d'animazione
Ennesima statuetta per la Disney Pixar, con "Coco" che si è aggiudicato l'Oscar come miglior film d'animazione. "Coco è la prova che l'arte può cambiare e connettere il mondo, e può essere fatto solo quando c'è posto per tutti", ha commentato la produttrice Darla Kay Anderson ritirando l'Oscar.

Oscar: miglior effetti speciali a Blade Runner 2049
Migliori effetti speciali a a John Nelson, Paul Lambert, Richard R. Hoover e Gerd Nefzer per Blade Runner 2049.

Oscar, miglior montaggio a Dunkirk 
Miglior montaggio a Lee Smith per  Dunkirk. E' la terza statuetta finora.

Oscar: miglior cortometraggio a The Silent Child
Miglior cortometraggio a The Silent Child di Chris Overton e Rachel Shenton.

Oscar: miglior fotografia a Blade Runner 2049 
Miglior fotografia a Roger Deakins per Blade Runner 2049.

Oscar: colonna sonora originale a 'La forma dell'acqua'
Miglior colonna sonora originale ad Alexandre Desplat per 'La forma dell'acqua'.
Condividi