SPETTACOLO

Sei film nella Napoli di oggi

Rai1, boom di ascolti per "I bastardi di Pizzofalcone"

Quasi 7 milioni di spettatori per i primi episodi della serie tv tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni

Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini
Condividi
Seconda vittoria consecutiva martedì sera in prime time su Rai1 per la fiction 'I bastardi di Pizzofalcone' che ha ottenuto 6 milioni 806 mila spettatori e uno share del 25.48%. La seconda puntata ha mantenuto gli ascolti della prima, dato importante sulla tenuta e il gradimento della serie.

Andreatta: raccontare l'Italia di oggi
"Con il successo della serie 'I bastardi di Pizzofalcone', tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni, continua e si sviluppa il rapporto tra la fiction Rai e la nuova letteratura italiana": Eleonora Andreatta, direttore di RaiFiction, commenta così l'esordio boom della nuova produzione in onda su Rai1.

"Il genere poliziesco, nei libri e nelle serie tv, è sempre più un modo di raccontare la società italiana di oggi, attraverso figure ricche di spessore narrativo e casi attenti alla realtà di oggi", sottolinea in una nota. "La regia di Carlo Carlei, l'interpretazione di Alessandro Gassmann, di Carolina Crescentini e di tutto il cast sono alla base di questo successo, insieme alla rappresentazione nuova e coinvolgente della città di Napoli. La serie 'I bastardi di Pizzofalcone', con il 25% di share e quasi 7 milioni di spettatori, è stato infatti lunedì e martedì il programma più visto presso tutte le fasce di pubblico, con ascolti record presso i laureati e gli abbonati alla pay-tv", conclude.

De Magistris: orgogliosi per 'I bastardi di Pizzofalcone'
"Voglio fare i complimenti all'amico Maurizio de Giovanni, ad Alessandro Gassmann ed a tutta la troupe per lo straordinario successo televisivo de 'I bastardi di Pizzofalcone', tratto dall'omonimo romanzo". Così su Facebook il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

"Più di 7 milioni di italiani in prima serata hanno potuto anche ammirare alcuni tra i più bei scenari naturali e monumentali di Napoli, lasciandosi trascinare dalle bellissime storie di Maurizio. Siamo orgogliosi come amministrazione comunale di aver dato anche il nostro contributo alla realizzazione della fiction e soprattutto siamo orgogliosi che tutti possano vedere Napoli da un punto di vista che possa anche valorizzare le sue straordinarie bellezze", conclude de Magistris.
Condividi