Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Otto-marzo-diritti-donne-d62b6525-7702-4522-8e79-29a99a7d6a3c.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Giornata internazionale

Otto marzo e diritti delle donne

In Italia la festa si celebra dal 1922 e sono state proprio le donne italiane ad eleggere la mimosa fiore simbolo dell’8 marzo

Condividi
L’8 marzo si celebra la giornata internazionale della donna per celebrare le conquiste sociali, politiche ed economiche  fatte dalle donne nel mondo ma anche per ricordare la necessità di combattere le discriminazioni  e le violenze di cui ancora sono oggetto.

L’origine di questa ricorrenza è stata spesso fatta risalire all’incendio che nel 1908 avrebbe distrutto una fabbrica tessile di New York, causando la morte di molte operaie, ma si tratta, in realtà, soltanto di una “leggenda” sviluppatasi negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale.

Ufficialmente la festa nasce negli Stati Uniti nel 1909 su iniziativa del partito socialista americano.  In Germania, Svizzera e Austria la prima giornata per i diritti delle donne venne celebrata il 19 marzo del 1911, in Francia il 18 marzo dello stesso anno. In Russia la giornata della donna si tenne per la prima volta il 3 marzo del 1913, a San Pietroburgo.  

In Italia la festa si celebra dal 1922 per iniziativa del partito comunista, e sono state proprio le donne italiane ad eleggere la mimosa fiore simbolo dell’8 marzo. L’U.D.I. (Unione Donne Italiane)  la scelse perché è una delle poche piante fiorite all’inizio di marzo e perché aveva il vantaggio di essere poco costosa.  
Condividi