Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Paolo-Gentiloni-a-Bruxelles-incontra-Ursula-von-der-Leyen-Clima-di-grande-amicizia-d0b966cd-9ef6-48e2-9115-236c7d1189ef.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Bruxelles

Paolo Gentiloni a Bruxelles incontra Ursula von der Leyen. "Clima di grande amicizia"

Stamattina primo contatto ufficiale tra il candidato italiano alla commissione UE e la presidente eletta. Il Financial Times prevede portafoglio alla Concorrenza

Condividi
Primo faccia a faccia tra Paolo Gentiloni e Ursula von der Leyen questa mattina a Bruxelles. Un incontro a quattr'occhi di un'oretta circa, che si e' svolto in un clima di grande amicizia, quello tra il candidato italiano alla commissione UE e la presidente eletta. A riferirlo fonti di Bruxelles citate dall'agenzia Ansa.

Nell'accogliere l'ex premier italiano, von der Leyen gli ha fatto fare un giro degli uffici del team di transizione.

Il colloquio servirà  ad orientare le decisioni di von der Leyen nell'attribuzione dei portafogli, con l'ambizione italiana che resta quella degli affari economici.


Ieri il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha informato il Consiglio dei ministri di aver comunicato  alla presidente della Commissione Ue il nome di Paolo Gentiloni come membro italiano della nuova commissione.

L'ex presidente del Consiglio potrebbe prendere il posto del francese Pierre Moscovici, anche se in alternativa von der Leyen non avrebbe escluso la possibilità di attribuire all'Italia il portafoglio del Commercio o quello della Concorrenza. Nelle discussioni con gli altri governi e i candidati commissari, von der Leyen si sarebbe tenuta le mani libere e da quanto risulta sarebbe pronta a venire incontro alle richieste di Roma. "L'Italia è un paese importante. Ha priorità", ha detto una fonte vicina alla futura presidente della Commissione.

Il Financial Times prevede portafoglio alla Concorrenza
Secondo il Financial Times Paolo Gentiloni potrebbe essere il prossimo commissario alla Concorrenza. Citando due fonti europee, il quotidiano britannico premette che Gentiloni e' in predicato per ottenere un ruolo "di primo piano" nella prossima Commissione e citando due funzionari Ue aggiunge che "l'italiano e' destinato a diventare il nuovo garante della concorrenza dell'UE". Nella giornata di ieri diverse fonti avevano parlato della eventualita' di attribuire all'Italia il portafoglio alla Concorrenza: la poltrona oggi occupata dalla liberale danese Margrethe Vestager, era una delle opzioni sul tavolo per l'Italia oltre agli Affari economici e al Commercio.

"Von der Leyen terrà conto delle preferenze di Gentiloni per il portafoglio", ha detto un'altra fonte Ue. Secondo una terza fonte, il governo italiano avrebbe esplicitamente chiesto gli Affari economici. La poltrona degli Affari economici sarebbe in linea con la priorità contenuta nel programma del governo giallo-rosso di promuovere "le modifiche necessarie a superare l'eccessiva rigidita' dei vincoli europei" sui conti pubblici. All'Italia dovrebbe essere attribuita anche la vicepresidenza della Commissione, anche se nelle intenzioni della presidente tedesca le due vicepresidenza realmente operative e di peso politico reale saranno quelle che saranno attribuite al socialista olandese Frans Timmermans e alla liberale danese Margrethe Vestager.
Condividi