Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Papa-Francesco-incontrera-Patriarca-russo-Kirill-a-Cuba-prima-volta-nella-storia-delle-2-chiese-31825d30-dab7-47ec-acd7-cd6fc7478dcb.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Il 12 febbraio all'aeroporto dell'Avana

Papa Francesco incontrerà il Patriarca russo Kirill a Cuba. E' la prima volta nella storia

Condividi
Città del Vaticano "Per grazia di Dio Sua Santità Francesco e Kirill si incontreranno a Cuba il 12 febbraio, dove il Papa (diretto in Messico ndr) farà scalo. E' previsto un colloquio all'aeroporto dell'Avana e l'incontro si concluderà con un comunicato congiunto". Questo il testo della nota congiunta tra la Santa Sede e il Patriarcato di Mosca. E' la prima volta nella storia che avverrà un incontro tra un pontefice e il patriarca della Chiesa ortodossa russa.

Il Papa e il patriarca russo Kirill concluderanno la cerimonia con due discorsi, pronunciati rispettivamente in spagnolo e russo. “Si tratta - ha specificato il portavoce vaticano Federico Lombardi - di discorsi spontanei e piuttosto brevi che manifesteranno la gioia di questo incontro.

Un incontro che “si preparava da quasi 20 anni”, ha ricordato in conferenza stampa il metropolita Hilarion, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca. “Ad accelerarne lo svolgimento è stato il genocidio dei Cristiani in atto per mano del terrorismo. Davanti a quanto accade, e che preoccupa entrambe le Chiese, i due leader spirituali non potevano non incontrarsi". Hilarion ha poi spiegato perché i due leader religiosi si incontreranno a Cuba e non in Europa: “L’isola caraibica è allo stesso tempo un territorio neutro e dove il cristianesimo si sviluppa, mentre l'Europa è il continente dove si sono consumati i conflitti tra le due chiese, le cui relazioni sono ancora segnate da problemi irrisolti, come quello dei greco-cattolici in Ucraina”.

Anche il presidente cubano, Raul Castro, sarà presente alla cerimonia conclusiva dello storico incontro.
Condividi