Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Parmitano-nello-spazio-il-20-luglio-50-anniversario-della-conquista-della-Luna-c16544a0-84a3-45f6-803c-37ce567e1cb2.html | rainews/live/ | true
SCIENZA

La notizia sul sito della NASA

Parmitano nello spazio il 20 luglio, 50° anniversario della conquista della Luna

L'astronauta italiano dell'ESA sarà lanciato verso la Stazione Spaziale Internazionale proprio nel giorno in cui tutto il mondo celebrerà l'impresa dell'Apollo 11. Inizialmente la partenza era prevista per il 6 luglio

Condividi
di Andrea Bettini Il 20 luglio 1969 Neil Armstrong e Buzz Aldrin muovevano i primi passi sulla Luna. Cinquanta anni dopo, nel giorno in cui tutto il mondo celebrerà l'impresa dell'Apollo 11, tre uomini partiranno dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakhstan, diretti verso la Stazione Spaziale Internazionale. Fra loro ci sarà anche l'astronauta italiano dell'ESA Luca Parmitano.

La data del 20 luglio 2019 non è stata certo scelta a caso. Il rombo del razzo Soyuz e la scia che disegnerà salendo nel cielo saranno un modo speciale per festeggiare la conquista della Luna. Il lancio sarà sicuramente seguito con emozione in tutto il mondo.

Inizialmente il lancio di Parmitano e dei suoi due compagni, il russo Alexander Skvortsov e lo statunitense Drew Morgan, era previsto per il 6 luglio. La nuova data è stata annunciata dalla NASA in un comunicato stampa.


Luca Parmitano ha 42 anni ed è nato a Catania. Per più di cinque mesi sarà impegnato nella missione “Beyond” dell'Agenzia Spaziale Europea. Si tratterà della sua seconda esperienza nello spazio e ricoprirà anche il ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale, un onore mai spettato a un italiano. Ora sappiamo che avrà anche il privilegio di celebrare il 50° anniversario della conquista della Luna volando verso lo spazio.
Condividi