Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Pd-ipotesi-di-rinvio-assemblea-a-dopo-la-formazione-del-governo-a7b421f6-849d-4b35-8ee8-1dcef9fee16c.html | rainews/media/ | (none)
POLITICA

Rinviato il confronto interno?

Pd, ipotesi di rinvio dell'assemblea a dopo la formazione del governo

La proposta sarebbe partita dai renziani

Condividi
Potrebbe essere rinviata l'assemblea del Partito democratico prevista per il 21 aprile. I renziani avrebbero proposto alle altre correnti del partito di rinviare l'appuntamento nel quale il Pd dovrebbe decidere se eleggere lì un nuovo segretario o andare a congresso. La richiesta sarebbe motivata dalla necessità di non aprire la partita interna mentre sono in corso le consultazioni, a maggior ragione se il presidente della Repubblica Sergio Mattarella dovesse conferire un incarico. Al momento le altre aree del partito starebbero riflettendo sull'opportunità di rinviare o di confermare la data del 21.

Le discussioni di questi giorni sterebbero portando alla comune determinazione di rinviare il confronto interno, e il possibile avvio della fase congressuale, a quando sarà terminata la partita del governo.

L'obiettivo è quello di pianificare al meglio il percorso pre e post assemblea, cercando di evitare forzature o rotture all'interno del partito. E' questa, stando a quanto si apprende, la bussola seguita in questi giorni da chi sta lavorando per una soluzione unitaria del nodo della leadership Pd. Questa mattina, durante l'incontro tra Matteo Renzi e Maurizio Martina, il tema si sarebbe solo sfiorato, mentre i due si sarebbero concentrati sulle consultazioni appena concluse e sul rebus del governo. 
Condividi