ITALIA

Palermo

Pedofilia: professore di religione arrestato per presunti abusi su un'ex alunna

La polizia ha agito all'alba di questa mattina, l'insegnante è ora agli arresti domiciliari sorbegliato con braccialetto elettronico

Immagine d'archivio ANSA
Condividi

Domiciliari per un insospettabile professore di religione, accusato di aver abusato di un'ex alunna minorenne. L'insegnante palermitano è ora agli arresti domiciliari, sorvegliato con un braccialetto elettronico.
Il quarantasettenne, di cui ancora non si conoscono le generalità, è stato arrestato alle prime luci dell'alba dalla mobile, che ha proceduto all'esecuzione di una misura di custodia cautelare disposta dal Gip di Palermo. 

Il presunto pedofilo, che insegnava in un istituto superiore del capoluogo siciliano, avrebbe consumato atti sessuali definiti "circoscritti" nei confronti della ragazza. Ma secondo gli inquirenti, dopo i gravi indizi raccolti dagli agenti della mobile diretta da Rodolfo Ruperti, non c'erano alternative all'esecuzione del provvedimento di custodia cautelare.

Condividi