MONDO

Non ci saranno condanne nel 2015

Usa: pena di morte: Ohio rinvia 7 esecuzioni. Contestato il farmaco usato per iniezioni letali

Rimandate in attesa di trovare nuovi farmaci e che venga definita la nuova politica sulle esecuzioni. Contestata la sostanza usata per le iniezioni letali in Arizona, Ohio e Oklahoma 

(Ap)
Condividi
L'Ohio ha sospeso tutte le esecuzioni capitali previste nello Stato per il 2015. È la prima volta dal 1999. L'annuncio riguarda sei esecuzioni che erano in calendario per quest'anno e una nel 2016, rimandate nel tentativo di trovare nuovi farmaci per le iniezioni letali e in attesa che venga definita la nuova politica sulle esecuzioni.

Le autorità stanno cercando di garantire l'acquisto di nuove sostanze che l'Ohio non ha. Sono nate polemiche e dibattiti sull'uso del sedativo midazolam, usato per le iniezioni letali in Arizona, Ohio e Oklahoma e che in alcuni casi aveva provocato atroci sofferenze ai condannati. Lo stop al farmaco contestato arriva perchè potrebbe violare il divieto, imposto dalla costituzione americana, di punizioni “troppo” crudeli. La sentenza della Corte Suprema è attesa per fine giugno.
Condividi