Tutte le notizie di Rai News - ultime notizie in tempo reale - home page, logo rai news Torna su
POLITICA

Incolmabile la distanza tra Berlusconi e Salvini

Bertolaso, per Berlusconi "è il migliore" ma non è più il candidato di Salvini

Berlusconi è determinato nel sostenere la candidatura di Bertolaso a primo cittadino di Roma perché "non solo è candidato ma è l'unico candidato che può diventare sindaco" e "alleati o non alleati Bertolaso è il candidato che noi vogliamo proporre ai romani". Salvini però continua a scartarlo perché " il primo giorno mi dice che i rom, poverini, vanno aiutati; il secondo giorno che votava Rutelli...il settimo giorno non è più il mio candidato"

Condividi
Roma "Bertolaso è un fuoriclasse, ha 4 lauree ed è uno competente, capace, tutti gli altri candidati al suo confronto fanno ridere": così Silvio Berlusconi in collegamento telefonico con Virus su Raidue.

Il leader di Forza Italia torna a sponsorizzare l'ex capo della Protezione civile come candidato sindaco di Roma del centro destra. "Bertolaso è il migliore in assoluto tra i manager pubblici che ho conosciuto, non è ancora conosciuto perchè non si è fatto pubblicità ma vedrete che non c'è un altro migliore per Roma: non guardate ai partiti - ha proseguito Berlusconi lanciando un appello -  ma al valore delle persone e domandatevi chi può essere il migliore per combattere ogni degrado. Bertolaso non è un bla-bla-bla come gli altri in campo ma un uomo del fare".

Alla domanda se ha sentito Salvini e se lo ha convinto sulla bontà di questa candidatura, Berlusconi ha risposto: "Spero di sì perchè anche lui con la Meloni ha insistito perchè Bertolaso si candidasse". 

Insomma Berlusconi non ha dubbi e muro o non muro farà comunque tre passi avanti: "Confermo e assicuro che Bertolaso è il candidato a sindaco per Roma, lui è il migliore per togliere la città dal degrado. Non solo è candidato ma è l'unico candidato che può diventare sindaco" e "alleati o non alleati - ha risposto Berlusconi - Bertolaso è il candidato che noi vogliamo proporre ai romani per risolvere i loro problemi.

Nel pomeriggio però Matteo Salvini a Roma, in piazza Malatesta  in occasione di un incontro con i cittadini, ha continuato a ribadire che "entro Pasqua si possono fare le primarie: aspettiamo il sì, ci organizziamo, corrono tutti, vince il migliore e il migliore è il candidato di tutti". E a chi gli chiedeva se convincerà Berlusconi a fare le primarie, ha risposto: "io non devo convincere nessuno".

Nella mattinata, ospite di una trasmissione televisiva, Salvini aveva espresso e motivato la sua contrarietà alla candidatura di Bertolaso: "Un candidato condiviso che il primo giorno mi dice che i rom, poverini, vanno aiutati; il secondo giorno che votava Rutelli...il settimo giorno non è più il mio candidato".
Condividi