Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Pescara-perde-la-serie-A-e-i-tifosi-invadono-Islanda-su-Facebook-62fb2d0f-6435-4097-b328-d129033af651.html | rainews/live/ | true
SPORT

Cyberattacco all'abruzzese

#FreeBirkir Pescara perde la serie A e i tifosi invadono l'Islanda su Facebook

Secondo i tifosi del Pescara calcio la loro squadra ha mancato l'approdo in serie A per l’assenza del giocatore islandese Birkir Bjarnason, impegnato con la sua nazionale. Gli abruzzesi hanno riversato tutta l'amarezza sulla bacheca della pagina Facebook KSÍ - Knattspyrnusamband Íslands. 

Commenti di tifosi pescaresi sulla pagina Facebook della nazionale islandese
Condividi
di Paola Cutini Sulla pagina Facebook della nazionale islandese compaiono commenti in uno strano idioma, quasi incomprensibile quanto la lingua nordica: sono tutti i post pubblicati in dialetto pescarese dai tifosi amareggiati per aver mancato la serie A e che sfogano il loro rammarico sui Social Network contro chi - a loro parere - ha causato la disfatta.

L'antefatto è che il Pescara Calcio non è approdato in serie A per un soffio, dopo il doppio pareggio nella sfortunata serie contro il Bologna. I tifosi abruzzesi hanno incolpato la Federcalcio islandese, che non ha consentito a Birkir Bjarnason di giocare il ritorno al Dall'Ara, nonostante il Pescara avesse assicurato che il centrocampista sarebbe tornato in Islanda (dove domani sfiderà la Repubblica Ceca) subito dopo la partita di Bologna.

L’Abruzzo forte e in questo caso poco gentile ha quindi deciso di conquistare in qualche modo l’Islanda. L’assenza del 'vichingo' Birkir Bjarnason ha focalizzato tutta la frustrazione della mancata promozione sulla bacheca della pagina Facebook della nazionale.

Gli amministratori e gli utenti islandesi della pagina hanno provato a incollare sui traduttori online le frasi in dialetto,  ma l'ostico idioma pescarese non è contemplato - per il momento - da google translate. Poi hanno pregato gli abruzzesi di scrivere in inglese per poterli capire ma la risposta che hanno ricevuto è stata: "Mbaretv a scrvr" (Imparate a scrivere). A seguire una serie infinita di commenti frustrati, ironici, divertentissimi, con l'hashtag #freeBirkir (spesso scritto in maniera non corretta).

Il commento-insulto che va per la maggiore è la minaccia di trasformare tutte le pecore islandesi in arrosticini, i tipici spiedini di castrato abruzzesi (rustell). “Invadiamo l'Islanda e cuociamo gli arrosticini con il fuoco del vulcano”, scrivono i tifosi. 

E non può mancare il riferimento agli avversari di sempre: i molisani. Uno dei commenti recita: "Siete solo molisani biondi"; oppure "Abbiamo già invaso il Molise è facile invadere anche voi". Insomma la reazione dei pescaresi non sarà molto fair play, ma il divertimento è assicurato.

 

Við verðum með blaðamannafund hjá A-karla í beinni á Periscope á www.twitter.com/footballiceland. Hann hefst klukkan...

Posted by KSÍ - Knattspyrnusamband Íslands on Giovedì 11 giugno 2015
Condividi