Logo Rai
MONDO

Pistorius ora rischia 15 anni di carcere

Pistorius: Corte costituzionale respinge ricorso contro il verdetto per omicidio volontario

 Il 18 aprile si conoscerà la sentenza che fa rischiare 15 anni di carcere a Oscar Pistorius

Condividi
La Corte costituzionale, la più alta istanza processuale del Sudafrica, ha respinto il ricorso di Oscar Pistorius contro il verdetto per omicidio volontario della sua fidanzata, Reeva Steenkamp, emesso nel processo di appello. Lo ha dichiarato uno degli avvocati dell'atleta, che il 18 aprile conoscerà la sua sentenza. Pistorius ora rischia 15 anni di carcere.

Il campione paralimpico nel 2004 sui 200 metri piani e nel 2008 sui 100, 200 e 400 metri piani, era stato inizialmente riconosciuto colpevole di omicidio colposo e condannato a 5 anni di prigione, un  verdetto troppo lieve per la procura e la famiglia che avevano annunciato il ricorso. All'inizio dello scorso dicembre, la Corte d'appello aveva rivisto la sentenza, giudicandolo colpevole non di omicidio colposo ma volontario, un reato che comporta almeno 15 anni di carcere.
Condividi