Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Piu-libri-piu-liberi-al-via-alla-Nuvola-Fiera-degli-editori-indipendenti-rende-omaggio-a-Camilleri-620b9e11-f330-461f-ae63-667b020134bc.html | rainews/live/ | true
CULTURA

Dal 4 all'8 dicembre

Più libri più liberi, al via alla Nuvola. Fiera degli editori indipendenti rende omaggio a Camilleri

Una veduta della Nuvola di Fuksas durante la fiera Più libri più liberi (foto d'archivio Ansa)
Condividi
Si apre il 4 dicembre con Andrea Martella, sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega all'Informazione e all'Editoria;  Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, e Ricardo Franco Levi, presidente dell'Associazione Italiana Editori,  la diciottesima edizione della Fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri più liberi, fino all'8 dicembre al Roma Convention Center La Nuvola. All'inaugurazione dell'evento editoriale più importante di Roma interventi anche della presidente di Più libri più liberi, Annamaria Malato, del vicesindaco con delega alla Crescita Culturale di Roma Capitale, Luca Bergamo, del  direttore dell'ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, Roberto Luongo,del presidente Gruppo Piccoli Editori AIE, Diego Guida e del presidente di EUR S.P.A, Alberto Sasso.

La più grande vetrina degli editori indipendenti in Italia e in Europa,  presieduta da Annamaria Malato, diretta da Fabio Del Giudice, con programma culturale pensato e curato da Silvia Barbagallo, compie diciott'anni e li festeggia concentrandosi sui confini dell'Europa. Una questione cruciale, quella del destino del nostro continente, che nel primo giorno della Fiera sarà affrontata da un'ospite d'eccezione: Aleksandra Dulkiewicz, sindaca di Danzica, che parlerà di un ideale europeo che si nutre di inclusione, rispetto e apertura verso il prossimo, insieme a Wlodek Goldkorn. Mentre Alessandro Barbero, Paolo Mieli e Paolo Conti saranno i protagonisti del dibattito Radici e futuro dell'Europa e Pierluigi Battista introdurrà l'incontro Il valore della memoria con Sami Modiano e Marcello Pezzetti, in cui si discuterà della necessità di combattere ogni forma di odio, razzismo e antisemitismo.

Nei  cinque giorni della fiera, che cresce ulteriormente negli spazi e nei numeri, saranno oltre 520 gli espositori e 670  gli appuntamenti. Tra gli ospiti più attesi  lo scrittore algerino, da anni residente in Francia, Yasmina Khadra, la messicana Valeria Luiselli, l'israeliano Assaf Gavron , la cinese Shen Keyi, il libanese Mazen Maarouf e lo statunitense Brian Selznick.

Ampio spazio all'area professionale che quest'anno consolida la sua centralità in una superficie organica di 500 metri quadrati. Tra gli appuntamenti della prima giornata, Il ruolo degli editori nella costruzione dell'identità europea, curato da AIE in collaborazione con ALDUS e Il Natale è alle porte: come è andato il mercato trade nel 2019 per piccoli e grandi editori. Il 4 e 5 dicembre sarà in funzione - grazie all'intervento di ICE, della Regione Lazio per il tramite di Lazio Innova e del progetto Aldus - il Rights Centre per gli appuntamenti B2B per lo scambio dei diritti con 36 operatori provenienti da 18 Paesi.

Nel giorno di chiusura della manifestazione grande omaggio ad Andrea Camilleri, che era tradizione chiudesse la fiera, con la presentazione per la prima volta di Autodifesa di Caino (Sellerio) il monologo, mai andato inscena, che lo scrittore, morto il 17 luglio 2019, avrebbe dovuto portare in scena a Caracalla il 15 luglio. 
Condividi