Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ponte-crollato-a-Genova-Grillo-contro-Autostrade-Concessione-va-revocata-e-restituita-allo-Stato-cb11f8ba-b3bc-47ec-9fd1-0343ecabca5a.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

La polemica

Ponte crollato a Genova, Grillo contro Autostrade: "Concessione va revocata e restituita allo Stato"

"La Superba è tagliata in due, in cielo volano gli elicotteri dei Vigili del Fuoco e del 118, che stanno operando in condizioni estremamente difficili e pericolose. La rapidità del loro intervento è fondamentale. Ancora più rapidi, per natura, gli sciacalli già volteggiavano nel cielo delle parole. Parole nauseanti, al 90% inutili", scrive sul suo blog Grillo

Condividi

Dopo Luigi DI Maio e Danilo Toninelli interviene anche Beppe Grillo sul disastro del Ponte Morandi a Genova. Anche per il fondatore di M5S il problema è la concessione ad Autostrade e la soluzione è la revoca.

"Genova è tagliata in due"
"La Superba è tagliata in due, in cielo volano gli elicotteri dei Vigili del Fuoco e del 118, che stanno operando in condizioni estremamente difficili e pericolose. La rapidità del loro intervento è fondamentale. Ancora più rapidi, per natura, gli sciacalli già volteggiavano nel cielo delle parole. Parole nauseanti, al 90% inutili". Lo scrive sul suo blog Beppe Grillo, all'indomani del crollo del ponte Morandi a Genova.

"Basta obbrobri e basta sciacalli"
"Non c'è grande opera pubblica che mancherà di essere rivalutata! Non c'è pettegolezzo che possa essere ascoltato se non da un altro pettegolo. IO AMO GENOVA, e questo schifo di tirapiedi in cerca d'autore mi ha infastidito nel profondo", prosegue il fondatore del Movimento 5 Stelle. "Sento che devo rispondere agli sciacalli, devo rispolverare un'ascia di guerra che non avrei mai pensato di riconsiderare: noi rivedremo quei progetti dissennati, fermeremo questa ininterrotta serie di obbrobri pericolosi e, agli sciacalli, non resta che un vaffanculo a mille decibel", conclude.



"La concessione va revocata e restituita allo Stato"
"Contemplando questo orrore sono ancora più convinto che le grandi opere pubbliche dalla carta al mondo reale devono essere riviste: tutte. La concessione a operatori così dissennati della nostra viabilità va revocata e restituita allo stato!". Lo scrive sul suo blog Beppe Grillo. Il ponte Morandi, afferma, "era una grande opera pubblica. La motivazione a rivalutare tutti questi mostri potenziali è ancora più forte oggi. Revisionare queste mangiatoie, rivalutare anche i gioielli che alla gente devono restare", aggiunge. 

Condividi