Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Presidenze-Camere-M5s-al-via-i-colloqui-Centrodestra-via-libera-a-Salvini-per-trattative-1ed6549c-5c54-4355-8e78-612a1dfd7025.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Dopo il voto

Presidenze Camere, M5s: al via i colloqui. Centrodestra : via libera a Salvini per trattative

Il dibattito del dopo voto si concentra sul rebus delle presidenze. Grillo-Toninelli: figure di garanzia. 

Condividi
"Da oggi, in accordo con Luigi Di Maio, inizieremo le interlocuzioni con gli altri gruppi politici per le presidenze di Camera e Senato". Lo scrivono sul blog del Movimento 5 stelle i neo eletti Giulia Grillo, e DaniloToninelli, rispettivamente capogruppo M5s di Camera e Senato. 

 "Vogliamo figure di garanzia. - si legge - Le due presidenze devono essere assolutamente slegate da qualsiasi questione di governo. Anche in questo, chiediamo responsabilità a tutte le forze politiche affinché si possa arrivare a scelte condivise che non rispondano a nessuna logica di spartizione delle poltrone. Il MoVimento 5 Stelle ha avuto il mandato da parte dei cittadini per governare questo Paese, ed è con questa stessa responsabilità che vogliamo interloquire con le altre forze politiche".

Pieno riconoscimento alla leadership di Matteo Salvini, al quale Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni hanno dato mandato a incontrare M5S e Pd per cercare una soluzione per le presidenze di Camera e Senato. E' questa, a quanto si apprende, una delle decisioni del vertice di Palazzo Grazioli.

Tajani, non credo si realizzi governo Ln-M5s 
"Io non credo si possa realizzare un Governo Lega-M5S perché i deputati della Lega sono stati eletti anche con i voti di Forza Italia e Fratelli d'Italia. Non tradirebbero mai l'impegno preso con gli elettori. Sono stati eletti per fare un'altra cosa". Così Antonio Tajani Presidente Parlamento Europeo ai microfoni di Radio anch'io (Rai Radio 1).

"Forza Italia è diversa dalla Lega. Siamo alleati ma abbiamo valori, linguaggi diversi. Siamo una parte determinante della coalizione di centrodestra. Forza Italia è una garanzia di stabilità, serietà, efficacia ed efficienza nell'ambito della coalizione di centrodestra", ha concluso

Silvio Berlusconi avrebbe garantito a Matteo Salvini di non avere intenzione di fare accordi per un governo con il Pd. E' quanto riferiscono fonti leghiste al termine del vertice romano tra il presidente di Forza Italia, il segretario leghista e le presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. Le stesse fonti confermano il "clima cordiale e positivo", durante le circa due ore trascorse a cena nella residenza romana dell'ex Cavaliere.
Condividi