Tutte le notizie di Rai News - ultime notizie in tempo reale - home page, logo rai news Torna su
SCIENZA

Cambio di Stagione

E' primavera! Perché quest'anno l'equinozio è il 20 marzo e non il 21

Condividi
Da questa mattina alle 5.30 è ufficialmente primavera: l`Equinozio quest'anno infatti non cade il 21 marzo come da tradizione ma anticipa al 20 marzo, segnando la fine dell'inverno. Le ore di luce e di buio torneranno a pari proprio da oggi poi, giorno dopo giorno, la differenza fra ore di luce e di buio andrà aumentando fino al Solstizio d'Estate, giorno in cui le ore di illuminazione raggiungeranno il massimo, viceversa le ore di buio il minimo.

Quest'anno l'equinozio di primavera è il più 'precoce' degli ultimi 120 anni. Non capitava dal 1896 che un equinozio fosse così distante dal 21 marzo, e questa precocità è dovuta anche all'anno bisestile ma non solo. L’equinozio di primavera non sarà il 21 marzo per tutto questo secolo. La primavera astronomica tornerà a cominciare il 21 marzo solo nel 2102. 

L'equinozio, ovvero il momento della uguale lunghezza di notte e giorno, è determinato dalla posizione della Terra nel suo moto di rivoluzione intorno al Sole. L’equinozio corrisponde al momento in cui l'asse di rotazione terrestre si trova perpendicolare alla direzione dei raggi solari e quindi in ogni punto del pianeta, dove il Sole superi l'orizzonte, la durata diurna è uguale a quella notturna.

L'inverno più caldo 
E' così terminato un inverno che è stato in Italia il terzo più caldo con una temperatura superiore di addirittura 1,76 gradi rispetto alla media del periodo di riferimento, dal punto di vista climatologico. Nel pianeta è stato l'inverno climatologico più caldo di sempre con una temperatura media sulla superficie della terra e degli oceani superiore di 1,13 gradi rispetto alla media del ventesimo secolo, secondo la banca dati Noaa, il National Climatic Data Centre che rileva i dati del periodo 1880-2016. 

 Il prossimo cambio di stagione, col solstizio e l’arrivo dell’estate, avverrà invece la sera del 20 giugno 
Condividi