Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Processo-a-Mladic-boia-Srebrenica-trovato-morto-testimone-difesa-4770f349-4c9e-4c84-b608-e257c76db1c0.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

L'Aja

Processo a Mladic "il boia" di Srebrenica: Trovato morto un testimone della difesa

Era un medico legale di Belgrado e doveva doporre come testimone della difesa nel processo contro l'ex capo militare dei serbi di Bosnia accusato di crimini di guerra e crimini contro l'umanità per il conflitto bosniaco del 1992-95. A renderlo noto il Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia

Condividi
Un testimone della difesa di Ratko Mladic, l'ex capo militare dei serbi di Bosnia, è stato ritrovato morto nella sua camera d'albergo all'Aia. L'ha reso noto oggi il Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia (Tpi). Dusan Dujic, un medico legale di Belgrado, è stato "ritrovato morto nella sua camera da un membro del personale dell'hotel e da un rappresentante del Tpi", si legge in un comunicato.

Il portavoce della polizia olandese Cor Spruijt ha spiegato che è stata aperta un'inchiesta, anche se, a questo stadio, il Tpi ha detto di non avere "alcuna ragione di sospettare che sia stato commesso un reato. Dujic, 65 ani, si trovava all'Aia per doporre come testimone della difesa nel processo contro Mladic, che deve rispondere di 11 capi d'imputazione tra i quali crimini di guerra e crimini contro l'umanità, per il conflitto bosniaco del 1992-95.
Condividi