Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Qualiano-esplode-fabbrica-fuochi-artificio-ci-sono-dei-feriti-183a2cad-9913-40c6-a4b5-c3889d1229da.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Terza vittima era uno dei titolari della ditta

Qualiano: esplode fabbrica fuochi artificio, tre morti

Condividi
Si aggrava il bilancio dell'esplosione della fabbrica di fuochi d'artificio "La Pirotecnica dei fratelli Schiattarella" in località Ponte Riccio tra Qualiano e Giugliano in provincia di Napoli. Dopo il decesso di Luigi Capasso, 45 anni, morto sul colpo, e Gabriele Vallefuoco, 66enne, deceduto presso l'ospedale La Schiana di Pozzuoli, entrambi dipendenti della ditta, è spirato uno dei titolari, Raffaele Schiattarella, 55 anni. L'uomo era ricoverato in prognosi riservata presso l'ospedale Cardarelli di Napoli nel reparto grandi ustioni.

Resta sempre gravissimo un altro ferito, Salvatore Schiattarella, anch'egli ricoverato nel nosocomio partenopeo. Ci sono almeno altre due persone ricoverate in altri nosocomi della zona che, però, non sarebbero in pericolo di vita.

Intanto proseguono le indagini di polizia e vigili del fuoco per accertare cosa abbia provocato la forte deflagrazione che ha poi scatenato un violento incendio all'interno del capannone del sito che produce artifici pirotecnici. I caschi rossi hanno completato la messa in sicurezza della fabbrica domando le fiamme e recuperando tutti i feriti. Prosegue, però, il lavoro di accertamento per ricostruire quanto avvenuto e se vi siano state leggerezze o non siano state rispettate le regole di sicurezza all'interno dell'opificio.
Condividi