Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ragazzina-ritrovata-viva-dopo-tre-mesi-i-suoi-genitori-erano-stati-uccisi-lei-forse-rapita-Wisconsin-fadc356f-8280-4c27-9484-6f2d2de9ac6e.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Wisconsin

Ragazzina ritrovata viva dopo tre mesi: i suoi genitori erano stati uccisi, lei forse rapita

Condividi
Una ragazzina di Barron, Wisconsin, negli Stati Uniti, scomparsa da circa tre mesi, dopo che i suoi genitori erano stati uccisi nella loro casa, è stata ritrovata viva  - come riporta l'Associated Press - in una località a circa un'ora di distanza da dove viveva, da una donna che l'ha incrociata, che ha bussato sulla porta dei vicini e ha gridato: "Lei è Jayme Closs! Chiamate il 911!".

Jayme era magra e sporca e indossava delle scarpe troppo grandi per i suoi piedi, ma appariva in salute quando è stata ritrovata giovedì pomeriggio vicino alla piccola città di Gordon, come ha raccontato un vicino al Minneapolis Star Tribune.

Le autorità locali parlano di un sospetto trattenuto in custodia ma non hanno dato altri dettagli sul caso.

Il 15 ottobre la polizia aveva scoperto che qualcuno aveva fatto irruzione in casa della ragazza uccidendo i suoi genitori, James e Denise Closs. Jayme era scomparsa e l'ipotesi era che fosse stata rapita.

Gli investigatori avevano seguito migliaia di segnalazioni e visionato decine di telecamere di sorveglianza e condotto numerose ricerche - come scrive sempre l'Ap - nel tentativo di ritrovarla.

Ora si aspetta una conferenza stampa per avere ulteriori informazioni sul caso. 

La felicità dello zio della ragazzina intervistato da Fox9
Condividi