Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Rebic-Lasagna-Theo-Hernandez-Mandragora-Donnarumma-Pioli-Gotti-066a1e79-b988-45d6-947b-2b695a217e2c.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, ventesima giornata

Rebic-gol all'ultimo respiro, il Milan piega 3-2 l'Udinese

Saliscendi di emozioni a San Siro. Nel 1° tempo friulani avanti con Stryger Larsen, nella ripresa pari e sorpasso rossonero con Rebic e Theo. Gli ospiti riemergono all'85' con Lasagna, al 93' è il croato a decidere il match   

Condividi
Vince il cuore del Milan (secondo successo di fila), che nel lunch match di San Siro piega all’ultimo respiro un’ottima Udinese (3-2).

Ibrahimovic  dal 1', debutta il neo acquisto Kjaer, ma il Diavolo va sotto già al 6': Donnarumma sbaglia completamente l'uscita fuori area su Lasagna, il pallone finisce sui piedi di Stryger Larsen che a porta sguarnita   non perdona. Friulani ancora pericolosi con Lasagna al 16’, sterile reazione rossonera con Romagnoli (colpo di testa testa su azione d’angolo) e Castillejo (sinistro morbido, nessun problema per Musso).

Ripresa ‘effervescente’. Subito occasionissima per Lasagna, fermato stavolta da un reattivo Donnarumma, poi il Milan riemerge (48’): Leao sulla destra per Conti e assist al centro per Rebic (entrato da pochi istanti al posto di Bonaventura) che insacca. Ma gli ospiti non si abbattono e al 56’ sfiorano di nuovo il vantaggio con Mandragora: strepitosa la risposta di Donnarumma (56’), che completa così il suo riscatto dopo la topica del primo tempo. Gara apertissima, l’Udinese sembra crederci e prendere campo, ecco invece il 2-1 rossonero firmato da Theo Hernandez con una grande conclusione mancina al volo dal limite (72’). Finale thrilling. I bianconeri tornano a galla all’85’ con la capocciata di Lasagna su cross di Stryger Larsen, il pareggio sembra ormai nell’aria ma all’ultimo secondo (93’) il sinistro del croato Rebic (doppietta) fa esplodere San Siro.                         
Condividi