Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Rebic-Pioli-Ibrahimovic-Sarri-Ronaldo-Buffon-Coppa-Italia-6bcff33c-73e9-4870-a331-ddff425ffeb5.html | rainews/live/ | true
SPORT

Coppa Italia, a San Siro semifinale di andata

Un bel Milan spaventa la Juve. Ronaldo la salva al 91': è 1-1

I rossoneri giocano bene, creano e passano meritatamente nella ripresa con Rebic. Bianconeri opachi, un rigore del portoghese nel recupero evita a Sarri un altro ko. Espulso Theo Hernandez. Ritorno a Torino il 4 marzo

Condividi
Finisce in parità il primo round della semifinale di Coppa Italia: 1-1 a San Siro tra Milan e Juventus. La squadra di Pioli non raccoglie quanto seminato, i bianconeri escono indenni dopo una prova sbiadita. Mercoledì 4 marzo match di ritorno all’Allianz Stadium.

Pur senza segnare, i rossoneri come nel derby giocano un ottimo primo tempo, ad alta intensità. I pericoli, per Buffon, arrivano tutti dalla distanza. Al 2’ destro Kessie fuori di poco, a ruota botta di Rebic potente ma centrale (5’). Al 22’ ci prova Calabria dal limite, il portiere bianconero vola e alza sopra la traversa. Sei minuti dopo è ancora la volta del croato Rebic, con un rasoterra che Buffon neutralizza in due tempi. Squadra di Sarri troppo attendista, Ronaldo poco coinvolto, unica chance al 36’: Donnarumma si oppone, con qualche affanno, al diagonale di Cuadrado.

In avvio ripresa (47’) è ancora un reattivo Buffon a tenere in piedi suoi con una parata importante sul mancino ravvicinato di un onnipresente Rebic. Senza esito i successivi tentativi di Castillejo (conclusione telefonata) e Cuadrado (alto). Al 60’ è ancora la manona di Buffon a negare il vantaggio prima ad Ibrahimovic e poi a Theo Hernandez (sinistro sporcato da Ramsey), pochi secondi e il Milan meritatamente passa: cross Castillejo, Rebic anticipa netto De Sciglio e la mette nell’angolino (61’). Al 71’ Milan in dieci: Theo Hernandez, già ammonito, viene espulso da Valeri per una dura entrata su Dybala. La partita sembra aver detto detto, invece al 91’ la Juve pareggia su rigore: braccio di Calabria sulla girata acrobatica di Ronaldo, Valeri viene richiamato dal Var e indica il dischetto, CR7 non perdona. Risultato decisamente stretto per il Milan, ancora beffato.   
Condividi