Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Referendum-costituzionale-alle-12-affluenza-urne-aperte-fino-alle-23-4198a1ad-67cc-4eed-ae8c-f7ea70269648.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Riforme costituzionali

Referendum costituzionale, alle 19 affluenza intorno al 57%: urne aperte fino alle 23

Urne aperte fino alle 23.00. Su Rainews.it gli exit poll e i dati del Viminale in tempo reale 

Condividi
Dopo una campagna referendaria lunghissima e dura, il grande giorno è arrivato: oggi gli italiani decidono con il loro voto se approvare o bocciare la riforma della Costituzione.

Aperti in tutta Italia i seggi sul referendum confermativo per dire sì o no alla riforma costituzionale proposta dal Governo Renzi e approvata dal Parlamento che modifica 47 articoli della Costituzione.

Affluenza alle 19 intorno al 57%
Supera il 20% l'affluenza alle urne alle ore 12 secondo i dati del Viminale: la percentuale è del 20,14%. Alle 19, con il dato parziale di 4.614 comuni su 7.998, la partecipazione sale al 57,17.

Queste le percentuali dei votanti per il referendum alle ore 12, regione per regione:

PIEMONTE                          21.64
VALLE D'AOSTA                 22.34
LOMBARDIA                        23.86
TRENTINO ALTO ADIGE    21.58
VENETO                               23.99
FRIULI VENEZIA GIULIA    24.37
LIGURIA                               24.16
EMILIA ROMAGNA             25.96
TOSCANA                            22.17
UMBRIA                               19.68
MARCHE                             20.22
LAZIO                                  19.48
ABRUZZO                           18.31
MOLISE                              16.71
CAMPANIA                         15.12
PUGLIA                              16.37
BASILICATA                       14.50
CALABRIA                         13.02
SICILIA                               13.63
SARDEGNA                       18.78

A Milano l'affluenza più alta. Più bassa al Sud
Nelle grandi città la maggiore affluenza per il referendum è stata registrata a Milano dove alle ore 12 ha votato il 22,8% degli aventi diritto.  A Roma la percentuale dei votanti è del 18,9%, a Torino del 18,4%. Minore l'affluenza al sud: a Napoli ha votato il 15%. A Palermo va attestandosi intorno al 16,5%.

I seggi resteranno aperti oggi fino alle 23.00 in tutta Italia. Subito dopo la chiusura delle urne comincerà lo spoglio delle schede, sia del voto in Italia, sia del voto degli italiani all'estero.

La domanda sulla scheda
ll quesito presente nella scheda elettorale per il referendum è il seguente: "Approvate voi il testo della legge costituzionale concernente 'Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione' approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?".

Non serve il Quorum
Non è previsto il raggiungimento di un quorum: la consultazione sarà valida indipendentemente dal numero dei voti espressi. A votare sono chiamati 46.714.950 elettori sul territorio nazionale - di cui 1.344 residenti all'estero che hanno optato per il voto in Italia - nonché 3.963.580 residenti all'estero e 31.462 temporaneamente all'estero che hanno presentato richiesta di voto per corrispondenza.

I diciottenni che potranno votare per la prima volta sono 354.010: 182.533 uomini e 171.477 donne. Il comune con il corpo elettorale meno numeroso è Moncenisio, in provincia di Torino, con 29 elettori: 14 uomini e 15 donne. Il comune invece con il corpo elettorale più numeroso è Roma, con 2.092.633 elettori, di cui: 974.896 uomini e 1.117.737 donne.

  


Rainews.it diffonderà alle 23.00  i primi exit poll elaborati da IPR-Marketing-Istituto Piepoli. Seguiranno exit poll ponderati alle 23.30, 23.45 e 24.00. In tempo reale saranno diffusi anche i dati elaborati dal Viminale sull'esito del voto, fino alla conclusione delle operazioni di spoglio e alla proclamazione del risultato.  


Condividi