Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Referendum-il-caso-delle-matite-copiative-30d1f6e8-5580-42d7-a51e-1dff995c1803.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Referendum, Viminale: le matite 'copiative' sono indelebili

Nota del ministero dopo alcune polemiche

Condividi
"Le matite cosiddette "copiative" sono indelebili e sono destinate esclusivamente al voto sulla scheda elettorale". Le "Prefetture possono utilizzare anche le matite che sono rimaste in deposito dagli anni precedenti".

E' quanto specifica il ministero dell'Interno in merito alle segnalazioni su matite non indelebili nei seggi.

Il caso di Salerno
Aveva con sè una gomma per cancellare per accertare se il voto sulla scheda potesse essere realmente eliminato. E' successo a Salerno, nella scuola Tasso, dove una sessantenne è entrata in cabina munita di gomma. Dopo aver espresso il voto, si è rivolta al presidente del seggio asserendo che il tratto lasciato dalla matita poteva essere alterato. Ne è nata una piccola discussione che si è conclusa solo quando la signora è andata via. Secondo quanto si è appreso, non è stata presentata denuncia. La donna, che si era recata al seggio da sola, avrebbe detto che sui social network si è diffuso un allarme per eventuali schede alterate proprio in seguito a cancellazioni. Analoga vicenda è accaduta nella zona orientale di Salerno dove al seggio 124 una signora aveva chiesto di votare con la propria matita temendo che quelle fornite dal ministero potessero essere facilmente cancellate. La presidente del seggio non ha permesso che la donna votasse con la propria matita. La votante aveva citato la notizia diffusa sui social.

Catania, le verifiche della Digos
La Digos di Catania sta verificando la veridicità di diverse segnalazioni su matite copiative non in regola perché cancellabili distribuite nei seggi dove oggi si vota per il referendum costituzionale. Della irregolarità, segnalata da alcuni elettori, è stata informata la Prefettura etnea che ha competenza per il materiale elettorale e di cancelleria. In alcuni seggi elettorali, di Catania centro e delle periferie, si è già provveduto a sostituire le matite. Dalla prefettura sottolineano che la "matita copiativa può essere cancellata da un foglio bianco, ma non dalla scheda elettorale" che se messa alla prova rischia di essere "bucata" e quindi di invalidare il voto e l'elettore è passibile di denuncia da parte del presidente del seggio.

Pelù denuncia su Facebook
Una denuncia viene dal cantautore toscano Piero Pelù che su Fb sostiene: "La matita che ho usato per votare era cancellabile. Dopo aver provato su un foglio e averlo constatato ho denunciato la cosa al presidente del mio seggio". Pelù ha pubblicato anche copia della denuncia presentata al seggio.

Molte le reazioni sul suo profilo, in cui si sottolinea che la matita si cancellerebbe solo sulla carta normale non sulla scheda elettorale.
Condividi