POLITICA

Leader Pd a 'Che tempo che fa'

Renzi: "In bocca al lupo a Grasso. Capire se comanderà lui o D'Alema"

Il segretario Dem: la priorità per me è il lavoro

Condividi
Matteo Renzi commenta la nascita della nuova formazione politica 'Liberi e Uguali' guidata dal presidente del Senato. "Noi siamo rispettosi di ciò che avviene alla nostra sinistra, certo ci dispiace. E' difficile che non ci sia l'atteggiamento del passato di attaccare il leader vicino. A Grasso faccio in bocca a lupo. Poi bisogna capire se comanderà Grasso o D'Alema", dice a 'Che tempo che fa' su Rai1. Il segretario Pd ricorda che D'Alema ha attaccato altri leader nel passato: "lo ha fatto con Occhetto, con Prodi e con Veltroni". Poi aggiunge: "Spero in una campagna elettorale civile"

Ius soli va approvato, riguarda i diritti delle persone
Quella sullo Ius soli "è una legge che abbiamo scritto noi" e "va approvata" perché "riguarda un diritto delle persone", sostiene il segretario del Pd. Che ha poi ricordato l'esempio di "Miriam, nata a Careggi, cresciuta con mia figlia e che parla con la C aspirata come noi". Renzi ha però reso noto che martedì alla Conferenza dei capigruppo del Senato il Pd chiederà la calendarizzazione del biotestamento e non, almeno per ora, dello ius soli.

Un milione di nuovi posti lavoro nella legislatura
Il Pd punta a creare un milione di nuovi posti di lavoro nella prossima legislatura se resterà al governo. "Per me la priorità è il lavoro. Quando sono diventato premier c'erano 22 milioni posti di lavoro e ora ce ne sono 23. Nella prossima legislatura dovranno essere 24, magari con qualche soldo in più, ma non citerò gli 80 euro che sono sacrosanti", ha detto Renzi.
Condividi