Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Renzi-la-foto-del-bimbo-stringe-il-cuore-L-Ue-non-perda-faccia-1b6fb4a1-edb8-4ea6-9b64-449253653f15.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Incontro a Firenze

Migranti, Renzi: "La foto del bimbo stringe il cuore. L'Ue non perda la faccia"

Per il presidente del consiglio in conferenza stampa con il premier maltese Joseph Muscat è "dovere dell'Europa dare una risposta unitaria, dare una risposta che parta dal diritto d'asilo europeo"

Matteo Renzi
Condividi
"Le immagini che vediamo stringono il cuore e strapazzano l'anima. Lo dico da padre prima ancora che da primo ministro". Così Matteo Renzi, in conferenza stampa con il premier maltese Joseph Muscat a Palazzo Medici Riccardi, ha commentato le foto del bambino siriano morto sulle spiagge turche. "L'Europa è negli occhi dei bambini su quel Tir e di tutti coloro che vogliono raggiungere l'Europa", ha aggiunto Renzi.

Per il presidente del Consiglio italiano, "L'Europa non può perdere la faccia - ha aggiunto il premier - È dovere dell'Europa dare una risposta unitaria, dare una risposta che parta dal diritto d'asilo europeo, da iniziative europee sull'accoglienza e gestione dell'emergenza, dal rimpatrio europeo, ma anche da una strategia globale che tenga insieme gli interventi fondamentali da fare nei paesi d'origine". "Non possiamo accogliere tutti indiscriminatamente - ha chiarito il premier ma dobbiamo provare a salvare tutti". 

"L'idea che abbiamo io ed il premier maltese Joseph Muscat è caratterizzata da un'idea di fondo dalla visione di un mondo: Joseph ed io - ha detto Renzi - crediamo non ci sia alternativa se non salvare vite umane, non si discute. E lo facciamo insieme".
Condividi