Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ricky-Martin-Tiziano-Ferro-Mika-ecco-i-coming-out-piu-famosi-eefadc78-215f-4abf-9b16-4242d714c447.html | rainews/live/ | true
PEOPLE

Ricky Martin, Tiziano Ferro, Mika: ecco alcuni dei 'coming-out' Vip più famosi

Non solo personaggi del mondo dello spettacolo ma anche dello sport, campioni come Martina Navratilova e il fenomeno del nuoto Ian Thorpe. Sono tantissimi i volti noti al grande pubblico che hanno dichiarato pubblicamente la loro omosessualità

Condividi
Roma "Sono fiero di essere gay e considero la mia omosessualità tra i più grandi doni che Dio mi ha dato". Il successore di Steve Jobs, l'ad di Apple Tim Cook, è solo l'ultimo dei personaggi noti al grande pubblico ad aver scelto di fare il grande passo: il "coming out". Espressione inglese che in italiano singifica "uscire allo scoperto" e indica la decisione di dichiarare apertamente il proprio orientamento sessuale. Ma prima dei lui sono stati moltissimi i personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo ma anche della musica e dello sport che hanno sorpreso, in alcuni casi perfino scioccato, il proprio pubblico (soprattutto quello femminile), dichiarando al mondo la propria omosessualità:

Freddy Mercury è stata una delle prime rock-star a trovare il coraggio. Era il 1974 quando il frontman dei Queen uscì allo scoperto dopo molti anni di carriera e quando ormai la band aveva conquistato fama e successo nei quattro angoli del globo. Seguì a ruota, due anni dopo, Elton John ma il suo coming out danneggerà in un primo periodo la sua carriera di icona del pop inglese, mettendo un freno alle vendite e alla popolarità soprattutto in un Paese puritano come gli Stati Uniti, dove larga parte del pubblico rimase spiazzato da questa confessione pubblica. 

Era il 1993 quando Anselmo Feleppa, compagno di George Michael per due anni, morì di emorragia cerebrale causata dall'Aids. La scomparsa dell'uomo amato fece sprofondare il cantante inglese in una profonda depressione. Per lui, George scrisse la canzone Jesus to a child, che ebbe un ottimo successo, sebbene il nome del destinatario e la natura del rapporto tra quest'ultimo e Michael siano diventati noti al pubblico solo dopo il "coming out" che George stesso si trovò quasi costretto a fare dopo essere stato pizzicato a far sesso in un bagno pubblico a Beverly Hills ed essere arrestato per atti osceni in luogo pubblico nel 1998. Quella confessione pubblica spezzò il cuore di migliaia di fan in tutto il mondo.

In casa nostra forse uno dei primi italiani a fare "coming out" nel mondo dello spettacolo italiano è stato Leo Gullotta. Attore e doppiatore, per anni tra le star più amate del "Bagaglino", era ospite a 'Domenica In' e dichiarò la sua omosessualità nel 1995, quando l’argomento in Italia assomigliava ancora a un tabù. 

Ellen DeGeneres
 è stata una delle prime donne famose a 'rivelarsi' negli USA. La conduttrice lo ha fatto soprattutto per aiutare altre persone nella sua stessa situazione. Era il 1997 ed Ellen era protagonista di una serie TV, ispirata proprio a se stessa. Si dichiarò al mondo solo 2 settimane prima che lo facesse il suo "personaggio".

Un altro caso entrato nella storia è stato quello di Ricky Martin. Il cantante portoricano, icona sexy per il pubblico femminile, ha fatto il suo ‘coming out’ nel 2010 tramite un post pubblicato sul suo sito web: “Sono orgoglioso di dire che sono un uomo omosessuale fortunato”. Da giovanissimo era addirittura omofobo perchè ha rivelato, non riusciva ad accettare le sue tendenze sessuali, e quindi si mascherava dietro ad uno scudo: “Ero un vero ribelle - ha raccontato - Ero solito guardare gli uomini gay e pensare: ‘Io non sono così, io non voglio essere così'. Mi vergognavo”. Ad oggi Ricky Martin è rimasto uno dei pochi cantanti dichiaratamente omosessuali del mondo della musica internazionale.

In quello stesso anno un'altra star della musica ha deciso di "venire allo scoperto": Tiziano Ferro. Il cantante italiano ha urlato al mondo di essere gay dopo anni di sofferenze.

Nel 2012 è stata la volta della popstar britannica Mika. Dopo le varie voci sul suo orientamento sessuale, il giudice di X-Factor aveva rilasciato al magazine Instict le seguenti parole: “Mi chiedete se sono gay? Io vi rispondo di sì. Mi chiedete se le mie canzoni parlano di relazioni con uomini? Io vi dico sì. 

Il giorno di San Valentino del 2013 sarà la volta della giovanissima attrice di 'Juno', Ellen Page, che ha lasciato di stucco il mondo del cinema pronunciando, durante una manifestazione di attivisti a favore dei diritti della comunità omosessuale, un discorso bellissimo e toccante con cui ha fatto outing. Jodie Foster - nel 2013 a gennaio ha per la prima volta parlato apertamente del proprio orientamento sessuale.

Rupert Everett. Un attore che ha riscosso un successo davvero grandissimo, e che non ha mai nascosto la sua omosessualità anche se più volte ha dichiarato di essere stato discriminato proprio a causa del suo coming out. Nella serie tv “How I Met Your Mother – Alla fine arriva mamma”, Neil Patrick Harris interpreta il ruolo di Barney Stinson, un inguaribile donnaiolo che nella serie è riuscito a conquistare ben 200 donne. Nella realtà Neil Patrick Harris, che fece coming out nel 2006 in un’intervista rilasciata a People, vive una splendida relazione con l’attore David Burtka, con il quale cresce due splendidi bambini nati lo scorso anno da madre surrogata. 

E poi c'è il mondo dello sport. Martina Navratilova, forse la più grande tennsita di sempre, di certo una delle più indimenticate, fece la sua confessione nel lontano 1981. Altro caso celebre è stato quello di Ian Thorpe. Il cinque volte campione olimpico, considerato il più forte degli ultimi anni e il vero fenomeno del nuoto prima dell’arrivo di Michael Phelps, fece il suo "coming out" in un'intervista rilasciata a Channel 10.  
Condividi