Tutte le notizie di Rai News - ultime notizie in tempo reale - home page, logo rai news Torna su
SPETTACOLO

Cinema, addio a Jacques Rivette

E' stato uno dei registi francesi della Nouvelle Vague

Condividi
E' morto Jacques Rivette, uno dei registi francesi della Nouvelle Vague. Lo ha annunciato la produttrice Martine Marignac. Nato a Rouen il 1° marzo 1928, aveva 87 anni. E' stato il regista dell'Amour Fou (1968) e di Celine et Julie vont en bateau (1974), di due film su Giovanna D'Arco (entrambi del '94) del Le Pont du Nord (1981) con la sua
musa Bulle Ogier. Nel 2009 l'ultimo film, Questione di punti di vista con Sergio Castellitto e Jane Birkin, presentato in concorso alla Mostra di Venezia.

Era noto, tra l'altro, per i suoi film lunghissimi, come l'Amour fou, che dura più di quattro ore, o Out 1: Noli me tangere - ispirato alla Storia dei tredici di Balzac - tra i lungometraggi più lunghi della storia del cinema, la cui versione originale dura dodici ore e quaranta minuti. Rivette si appassionò al cinema già in giovinezza. A diciassette anni dirigeva un cineclub di Rouen. Divenne caporedattore dei Cahiers du cinéma nel 1963: la leggendaria testata di critica cinematografica vide tra i suoi collaboratori anche i nomi di Godard, Rohmer e Truffaut.

Nel 1995, parlando a Libération, Rivette aveva sintetizzato la sua idea di cinema: "Un film è una cosa organica, un organismo come può esserlo un corpo. Il corpi possono essere più o meno armoniosi, l'importante è che funzionino. La cosa essenziale è che i film siano vivi, autonomi, anche con i loro difetti e con le loro imperfezioni".


 
Condividi