Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Roma-Pallotta-chiede-scusa-alla-Raggi-per-il-tuffo-nella-fontana-e-dona-230-mila-euro-e19302af-40ed-4f61-bed8-d9e3a46c2b5b.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

Roma

Pallotta chiede scusa alla Raggi per il tuffo nella fontana e dona 230 mila euro

Condividi
Dopo l'episodio del bagno nella fontana di piazza del Popolo, ieri sera per i festeggiamenti della vittoria della Roma con il Barcellona, il presidente della Roma, James Pallotta si era sentito questa mattina con la sindaca di Roma, Virginia Raggi, scusandosi per quanto accaduto e rassicurando che pagherà la multa. E il presidente ha mantenuto la parola: "Ringraziamo il presidente Pallotta per la sua generosità, dopo il tuffo di ieri ha deciso di compiere un gesto estremamente generoso nei confronti della città e vuole donare 230 mila euro per restaurare la fontana del Pantheon". Ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi dopo aver incontrato il presidente della Roma in Campidoglio.

Intanto continuano i festeggiamenti  per una magica notte della Roma, non solo dai giallorossi ma anche da un'ammirata platea italiana. Elogi sinceri arrivano in forma sostanzialmente compatta non solo dai club,  ma anche dai tifosi di squadre antagoniste: juventini, interisti, rossoneri, napoletanti che sui social si complimentano scoprendo, nello svolgersi della partitadi ieri, di ritrovarsi a sostenere la Roma. 

Orgoglio Di Francesco, ho preso schiaffi ma ho reagito 
"Ora continuiamo a sognare". All'indomani dell'impresa della sua Roma contro il Barcellona, Eusebio Di Francesco firma autografi a decine di tifosi fuori dal centro sportivo di Trigoria e si toglie un sassolino dalle scarpe: "I meriti personali? Ho preso anche qualche schiaffo, ma ho saputo reagire", ha detto il tecnico a Sky.    "Vedere questa gioia della gente è una grande soddisfazione. La qualificazione alla semifinale è un'impresa importante anche per il calcio italiano - ha concluso - ma è bello che l'abbiamo ottenuta noi..."     
Condividi