Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Roma-corpo-semicarbonizzato-di-una-ragazza-trovato-vicino-ad-un-auto-in-fiamme-0e015fa8-5235-4b84-a39b-22c10520eb2a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Il giallo

Roma, corpo semicarbonizzato di una ragazza trovato vicino ad un'auto in fiamme

La ragazza, 22 anni, abitava in zona. La Procura di Roma indaga per omicidio

Condividi
Roma Sarebbe stata la madre di Sara, la studentessa di 22 anni trovata semi-carbonizzata a Roma nella notte alla Magliana, a circa 500 metri dalla sua auto in fiamme, tra i primi a trovare il corpo della figlia.

A raccontarlo sono le zie di Sara Di Pietrantonio. La donna, dopo aver ricevuto un messaggio dalla ragazza e non vedendola tornare, ha chiesto allo zio di Sara di accompagnarla a cercare la figlia. Dopo aver trovato l'auto in fiamme la donna si è avvicinata ad un altro focolaio: era il corpo della ragazza che bruciava.

Secondo quanto riferito, i Vigili del fuoco sono intervenuti poco prima delle 5 per l'incendio di una vettura. Dopo le operazioni di spegnimento, il rinvenimento a circa 200 metri di distanza, in un'area adibita a parcheggio, del cadavere. La ragazza, 22 anni, abitava in zona. La procura di Roma ha avviato un'inchiesta e procede per omicidio volontario. "Sto tornando a casa", avrebbe detto la ragazza poco prima di morire alla madre che le aveva telefonato intorno alle 3 per sapere dove fosse.

Il ricordo dei parenti e degli amici
I parenti, sconvolti, si augurano che si tratti di un incidente. "Era una ragazza speciale, che amava la danza e la musica che lavorava d'estate per pagarsi gli studi" ricordano "Non immaginiamo che qualcuno le volesse male". Una "tragedia enorme" avvenuta a poche centinaia di metri dalla palazzina di proprietà della famiglia dove Sara è cresciuta.

Si era lasciata con il fidanzato da un paio di giorni, raccontano le zie. "Ci sembrava un bravo ragazzo - dicono - non gli avrebbe mai permesso di darle uno schiaffo. Lo avrebbe mandato a quel paese". "Sara era una ragazza speciale - ricordano i parenti - aveva tanti amici, sempre gli stessi dal liceo. Studiava economia all'università Roma Tre, amava la danza e aveva studiato flauto al conservatorio". Era una ragazza speciale anche per i suoi amici che la ricordano tranquilla, studiosa, simpatica e affettuosa. Aveva frequentato il liceo scientifico 'Cannizzaro' all'Eur, con ottimi voti, ora frequentava con profitto l'università. 
Condividi