ITALIA

Caos in stazione

Roma, guasto elettrico a Termini. I treni riprendono gradualmente a circolare

Forti disagi con migliaia di viaggiatori bloccati per ore in stazione e sui convogli. Riprendono partenze e arrivi, ma c'è da smaltire tutto l'arretrato accumulato 

Termini (foto d'archivio Ansa)
Condividi
Traffico ferroviario in graduale ripresa alla stazione Termini di Roma, dopo una paralisi totale dalle 19.00 circa per un problema elettrico ad un apparato che regola la circolazione. Per ore i treni non sono potuti entrare né uscire dallo scalo più trafficato d'Italia, dopo che sono scattati i sistemi di sicurezza.

Migliaia di persone bloccate per ore
Migliaia i passeggeri bloccati a lungo in stazione o sui convogli in arrivo a Termini, fermati lungo il percorso. I disagi si sono riflessi su tutto il traffico ferroviario del nodo di Roma.

Rfi: centralina riattivata
Rfi fa sapere in una nota che è stata riattivata la centralina di alimentazione elettrica dei sistemi di controllo e gestione del traffico ferroviario del Posto centrale di Roma Termini. Gli operatori
hanno verificato la piena funzionalità dei sistemi informatici e hanno ripreso il controllo del traffico ferroviario".  "La circolazione ferroviaria nel nodo di Roma sta gradualmente riprendendo dopo il guasto tecnico. Tutti i treni infatti sono stati fermati in linea e nelle stazioni per garantire, in attesa della soluzione dell'anomalia, la massima sicurezza ai viaggiatori e al sistema ferroviario". Il "traffico regionale e lunga percorrenza registra ancora forti ritardi anche per effetto della sospensione della circolazione ferroviaria". 
 
La causa: un cortocircuito
A bloccare tutto è stato un cortocircuito in una sala di servizio che alimenta la corrente della cabina di controllo della stazione. Senza l'elettricità si sono attivati i circuiti di sicurezza, con tutti i segnali di avvio che sono andati in rosso. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, ma la situazione è sempre stata sotto controllo. Solo fumo, e nessun ferito.  

Polfer esclude rogo doloso
Sembra esclusa l'origine dolosa per il principio d'incendio che ha colpito la centralina di controllo della stazione Termini a Roma, paralizzando il traffico ferroviario. E' quanto si apprende da fonti della Polfer. Per ore è stato anche difficile informare i passeggeri perché anche parte degli altoparlanti . oltre ai pannelli elettronici - erano andati in in tilt. 
Condividi