Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Roma.-Anniversario-amaro-per-Virginia-Raggi-a707f1b2-f8b7-421a-abad-25544e4645b7.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Tre anni fa l'elezione della Prima cittadina M5S

Roma. Anniversario amaro per Virginia Raggi

La sindaca della Capitale risponde alle accuse di incapacità e inefficienza lanciate dal Messaggero e riprese da Salvini. "Incapaci sono quelli di prima", dice Raggi

Condividi
Giornata amara, ricca di attacchi e polemiche, quella del terzo anniversario in Campidoglio per Virginia Raggi. Il dibattito sulla valutazione della sua esperienza a Palazzo Senatorio si è aperto sui media ormai da qualche giorno, oggi però ha raggiunto toni più aspri con uno dei quotidiani cittadini più diffusi, 'Il Messaggero',che ha bollato la Raggi come "incapace" invitandola a "passare la mano". La constatazione che circola a Palazzo Senatorio è che, a fronte dei nuovi attacchi odierni piovuti dal vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini - alleato di governo - e da Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni, finora i big a 5 Stelle non si sono spesi - come accaduto in altre circostanze - in difesa della sindaca e della sua esperienza di governo. Tranne Alessandro Di Battista, che ha ribadito il suo appoggio: "Virginia Raggi la sosterrò sempre, la ringrazio per quello che ha fatto e spero che i prossimi due anni siano migliori".

Raggi: incapaci sono quelli di prima
"Credo che gli incapaci siano quelli che hanno speso centinaia di milioni di euro per costruire le Vele di Calatrava e abbandonarle lì, o che hanno consentito ai Casamonica e agli Spada di mangiarsi Roma e si giravano dall'altra parte. Oppure ancora che hanno consentito a Parentopoli in Ama e Atac di devastare le casse e le risorse di queste società lasciandole con miliardi di euro di debiti. Credo in tutta onestà che noi in realtà siamo capaci: abbiamo trovato in tre anni oltre un miliardo di euro che stiamo già investendo nella nostra città", replica su Facebook la sindaca.  

Salvini: io sindaco Roma? Cercheremo uomo o donna all'altezza 
Lo fa Salvini il prossimo sindaco di Roma? "Fare il ministro dell'Interno mi impegna tutte le ore del giorno e anche della notte, perché ovviamente uno deve essere sempre collegato. Cercheremo un uomo o una donna all'altezza, però ripeto in grado di fare squadra. Uno può essere un genio, io non lo sono, in giro non ce ne sono, ma non sei in grado di fare squadra non vai da nessuna parte". Così il vicepremier leghista e ministro dell'Interno ha commentato ai microfoni di Radio Radio i tre anni di amministrazione pentastellata nella Capitale firmati Virginia Raggi. Una posizione critica sulla sindaca che Di Maio - assicura Salvini - conosce bene: "Io lo dico da mesi, non perché sia un attacco politico, però basta girare, basta prendere un autobus, basta prendere un taxi. In periferia, ma come in pieno centro. Quindi è evidente che manca attenzione, manca cura, manca gestione del quotidiano, manca una visione".
Condividi