Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Romano-Fenati-dopo-il-gesto-di-Misano-il-team-Marinelli-rescinde-il-contratto-Chiediamo-scusa-d2e5eaf5-16d7-44ab-a741-42443792f801.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

Gesto sconsiderato

Romano Fenati, dopo il gesto di Misano il team Marinelli rescinde il contratto: "Chiediamo scusa"

Il pilota ascolano punito con la bandiera nera per la manovra su Manzi. Decise due giornate di squalifica

Condividi
Non è restato senza sviluppi il gesto senza precedenti di Fenati ieri a Misano. "Possiamo comunicare che il Marinelli Snipers Team rescinde il contratto con il pilota Romano Fenati per il suo comportamento antisportivo, inqualificabile, pericoloso e dannoso per l'immagine di tutti". Arriva la decisione di mandar via dal team di Moto2 il pilota marchigiano dopo la follia in pista di ieri, con la mano sul freno della moto di Manzi. "Con rammarico dobbiamo constatare che il suo gesto irresponsabile ha messo in pericolo la vita di un altro pilota e non può essere scusato in alcun modo".

Contratto rescisso e scuse ai tifosi
''Il pilota - aggiunge la scuderia della Moto 2 - da questo momento, non parteciperà mai più ad una gara con il Marinelli Snipers Team. Il team, la Marinelli Cucine stessa, la Rivacold, tutti gli altri sponsor della squadra e tutto il gruppo di persone che lo ha sempre appoggiato, si scusano con tutti i tifosi del Motociclismo mondiale''. ''Il team - come fatto sapere da una comunicazione precedente - si dissocia da quanto espresso dal suo pilota di Moto2 e si scusa con il mondo dello sport per il pessimo esempio, con gli sponsor per l'immagine data, con i tifosi tutti per la delusione''. 

La vicenda
Attimo di follia di Romano Fenati durante la gara della Moto2 a Misano. Il pilota del Marinelli Snipers Team è stato sanzionato con la bandiera nera, ovvero la squalifica immediata, per aver tirato la leva del freno anteriore a un avversario, l'altro italiano Stefano Manzi, mentre le due moto viaggiavano a oltre 200 km orari. Una manovra sconsiderata che è costata la gara a Fenati e altre due giornate di squalifica: non correrà nei due prossimi Gp. Fenati potrà appellarsi, ma c'è chi chiede la radiazione.

Amareggiato Manzi: "Un giro prima c'era stato un contatto non voluto e siamo finiti entrambi sull'erba ma non mi aspettavo un gesto così, non c'è tanto da dire. Se ci siamo incontrati dopo? No e anche se non lo incontro va bene lo stesso".



Sui social si è scatenata la bufera contro il pilota di Ascoli Piceno. Tanti tifosi hanno invocato il ritiro della licenza. Ma anche diversi colleghi sono stati severi. Su tutti Cal Crutchlow. Il britannico, nella conferenza stampa per il podio della MotoGp, si è augurato "che non possa più correre in futuro. Non puoi fare una cosa del genere ad un altro pilota. Rischiamo già abbastanza le nostre vite così".
Condividi