Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Salvini-di-maio-lega-M5s-tensioni-piazza-251ce0be-cefa-498d-9826-8d1ccd885d75.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Due rette parallele

Piazze e tensioni, nuovo duello tra M5s e Lega

M5S e Lega marciano verso le Europee con agende elettorali diverse, lanciandosi critiche e avvertimenti

Condividi
Due rette parallele. M5S e Lega marciano verso le Europee con agende elettorali diverse, lanciandosi critiche e avvertimenti. Al governo sono partner, certo, ma in questi giorni l'esecutivo sembra essere messo tra parentesi. Quando i due leader si incroceranno, al prossimo Consiglio dei ministri, si consumerà quasi inevitabilmente un nuovo scontro: gialli e verdi vorranno imporre  le loro priorità, tentando di uscire da Palazzo Chigi con qualcosa da sventolare agli elettori. La  Lega vuole che si parli di autonomie regionali, sicurezza, flat tax. Il  fronte pentastellato, invece, punta su lavoro, famiglia e sanità. E critica, ormai senza più alcuna remora, la piega che sembra aver preso  il leader del Carroccio, Matteo Salvini, spesso contestato nei suoi ultimi comizi. Uno striscione che lo criticava è stato rimosso dai Vigili del Fuoco, su ordine della questura di Bergamo.

Di Maio a Lega: tensione sociale palpabile, serve equilibrio
"Vedo e sento molto nervosismo in Italia. Alla Sapienza oggi sono tornate le camionette delle Forze dell'Ordine come non accadeva da tempo. C'è una tensione sociale palpabile, non solo a Roma, come non si avvertiva da anni. Sequestri di telefonini, persone segnalate, striscioni ritirati. Nelle piazze è tornata una divisione tra estremismi che non credo faccia bene a nessuno, soprattutto al nostro Paese, alle nostre famiglie, ai nostri interessi economici e culturali. In questo momento più che mai c'è bisogno di equilibrio e dialogo, per un bene collettivo, un bene superiore che si chiama Italia. Questo è un appello che lancio a tutte le forze politiche e anche all'interno del governo".

Lo scrive il vicepremier Luigi Di Maio (M5s) su Facebook. "La politica deve occuparsi dei problemi degli italiani, deve dare risposte, non deve inseguire ogni polemica, non deve rincorrere media o tv. La politica deve fare le cose. Siamo stati eletti per questo", aggiunge.

Lega a M5s: Piazze? Novità sono minacce di morte a Salvini 
"Tensione nelle piazze? L'unica novità negativa sono le decine di minacce di morte contro il ministro Salvini. Per il resto i reati in Italia sono in calo ovunque, per fortuna, fino a ridursi del 15% in questo 2019". Lo affermano fonti della Lega in una nota. "Mentre, purtroppo, sono in aumento i morti e gli infortuni sul lavoro. La sicurezza degli italiani è aumentata, quella dei lavoratori purtroppo no", sottolineano le stesse fonti. In seguito, scende il campo il leader Salvini e rincara la dose: "Di Maio e Zingaretti parlano di razzismo che non c'è. Gli italiani non sono violenti, né egoisti, né razzisti. Pd e 5stelle si sono forse coalizzati anche contro autonomie, flat tax e per aprire i porti ai clandestini? Di Maio parla di tensioni nelle piazze? Mi sembra che le uniche minacce di morte siano contro di me. Per il resto i reati in Italia sono in calo ovunque mentre, purtroppo, sono in aumento i morti e gli infortuni sul lavoro".

Le contestazioni a Salvini
Intanto, c'è una denuncia per le contestazioni a Salvini, ieri a Settimo Torinese, una delle tappe elettorali che il leader della Lega ha effettuato in Piemonte in vista delle elezioni del 26 maggio. Si tratta di un 18enne che, a quanto si apprende, ha opposto resistenza mentre la polizia identificava alcuni manifestanti. A renderlo noto, su Facebook, è stata la stessa la madre del giovane.
Condividi