Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Salvini-e-il-Governo-dialogo-con-tutti-niente-pastrocchi-abbasseremo-le-tasse-344f6e80-b8ba-49e5-9220-d67a42a29620.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Lega, prima assemblea dei parlamentari eletti

Salvini e il Governo: dialogo con tutti, niente pastrocchi, abbasseremo le tasse

Condividi
"Con chi farò il governo? Lasciatemi festeggiare il mio compleanno nella migliore maniera possibile. Sono 45 anni e 183 parlamentari, non male. Con loro iniziamo a costruire, da domani inizierò ad ascoltare, incontrare e capire". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, rispondendo ai giornalisti al suo arrivo alla prima assemblea dei parlamentari eletti.   

"Oggi festeggio rigorosamente con i miei figli e coi figli che gli italiani hanno scelto, perché li rappresentassero in Parlamento da Bolzano a Palermo", ha aggiunto. Ma, gli è stato fatto notare, in Parlamento mancano molti voti per ipotizzare un governo di centrodestra. "Però - ha risposto Salvini - se il programma è buono a figli si aggiungono altri figli, quindi vediamo. Il nostro programma è buono".   

Ma è più facile un dialogo con Pd o M5S? "Io dialogo con tutti - ha ribadito il leader leghista - mi hanno chiesto di dialogare con tutti e dialogo con tutti: poi c'è un programma scelto dagli italiani". 

"Senza un nuovo governo si torna a votare? Una cosa alla volta. Sicuramente non si fanno pastrocchi". 

"Stiamo lavorando, entro aprile qualunque sia il governo c'è una manovra economica da preparare. Leggo che Bruxelles vuole nuove tasse, noi presenteremo una manovra alternativa fondata sul contrario: meno tasse" ha detto il segretario della Lega, interpellato sui punti programmatici in preparazione per un eventuale governo di centrodestra. Secondo Salvini, "a Bruxelles saranno contenti perché tutti sono contenti se l'Italia cresce". 

Bossi, con appoggio Berlusconi Salvini può fare premier
"Berlusconi ha detto che lo fadiventare premier e se lo ha detto Berlusconi...": così Umberto Bossi ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano se Matteo Salvini abbia la forza di diventare premier. "Lo vuole diventare - ha detto il fondatore della Lega arrivando all'assemblea dei neo-eletti del Carroccio con Salvini - ma può farlo se ha l'appoggio di Berlusconi. E molti possono dargli una mano. Chi?Tutti. Mica si può mandare per aria la Lega".

"Il mio cuore e la mia testa sono impegnati nella libertà del nord. Tutto il resto è secondario". Così il fondatore della Lega, Umberto Bossi, ha risposto a chi gli chiedeva che effetto gli abbia fatto vedere il suo partito sopravanzare Forza Italia come prima forza del centrodestra.   

Bossi non ha criticato come in passato la linea di Matteo Salvini, arrivando alla prima assemblea dei parlamentari neo-eletti, a Milano. Ma ha guardato con distacco la grande curiosità dei giornalisti per i molti nuovi parlamentari leghisti, anche dal sud. "Tanti anni fa la Lega è andata a Roma con una marea di parlamentari, non è la prima volta", ha tagliato corto l'ex segretario.   

Prima di entrare alla riunione a porte chiuse, al centro congressi delle Stelline, Bossi ha però fatto una battuta ai giornalisti che gli chiedevano che cosa farà ora Roberto Maroni: "Si diverte", ha risposto con un gran sorriso.
Condividi