Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/San-Pietro-Papa-Francesco-incontra-i-nonni-di-tutto-il-mondo-f02d5cb7-f536-4ab5-a3e0-2fd0ef46b39a.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Presente anche il Papa emerito Benedetto XVI

A San Pietro l'incontro con i nonni; Papa Francesco: "Violenza sugli anziani è disumana"

Piazza gremita, 30mila gli anziani venuti da tutto il mondo. "Dio non vi abbandona" le parole del Pontefice, "i nonni hanno salvato la fede nell'Europa dell'Est" 

(Ap)
Condividi
Papa Francesco e il Papa emerito Benedetto XVI insieme in piazza San Pietro per la festa dei nonni. "La violenza sugli anziani è disumana, come quella sui bambini" le parole del Pontefice dopo aver ascoltato alcune testimonianze, tra cui quella di due anziani profughi iracheni scappati dalla persecuzioni.
"Dio non vi abbandona", ha detto il  Pontefice ai 30mila anziani presenti venuti da tutto il mondo, "continuerete a essere memoria del vostro popolo, e anche per noi, per la grande famiglia della Chiesa". Un popolo che non ha memoria non ha futuro ed ha sottolineanto che una "delle cose più belle della nostra vita di famiglia è carezzare un bambino e lasciarsi carezzare da un nonno e da una nonna".

"I nonni hanno salvato la fede"
Nel suo discorso ha citato proprio la testimonianza dell'anziano fuggito dall'Iraq a causa delle persecuzioni anticristiane. "Gli anziani che hanno fede sono come alberi che continuano a portare frutti ma possono esserci gravi forma di discriminazioni", ha detto. Gli anziani hanno il compito di trasmettere e condividere la saggezza e la fede. "In quei Paesi dove la persecuzione religiosa è stata crudele, penso per esempio l'Albania dove mi sono recata domenica scorsa, sono stati i nonni a battezzare i bambini di nascosto e a dare la fede, bravi, sono stati bravi nella persecuzione e hanno salvato la fede in quel Paese".

"Dio denaro scarta le persone"
"Quante volte - il messaggio del Papa ai nonni presenti in piazza San Pietro - si scartano gli anziani con atteggiamento di abbandono che sono una vera e propria eutanasia, si scartano i bambini, i giovani perché non hanno lavoro e si scartano gli
anziani con la pretesa di mantenere un sistema economico equilibrato al centro del quale c'è il dio denaro: siamo tutti chiamati a contrastare questa velenosa cultura dello scarto, i cristiani con tutti gli uomini di buona volontà chiamati a costruire una società più umana, paziente e inclusiva"

"Avere Benedetto XVI è come avere un nonno saggio in casa"
Ha ringraziato Papa Emerito Benedetto XVI per essere presente "ho detto tante volte che mi piaceva tanto che lui abitasse in Vaticano, perchè era come avere il nonno saggio in casa".

Il saluto di Mons. Paglia
"Con te partirò" di Andrea Bocelli ha accolto l'arrivo del Pontefice in Piazza San Pietro. L'incontro con i nonni voluto proprio da Papa Francesco è iniziato ufficialmente con il saluto del presidente del Pontificio consiglio per la famiglia. Mons. Paglia ha definito Benedetto XVI "primo nonno tra tutti i nonni" e ha ricordato che spesso la vecchiaia è vissuta come un naufragio e la fragilità come una condanna; ha poi fatto l'esempio di come Anna Magnani fosse orgogliosa delle sue rughe: "Me le sono guadagnate una per una", diceva.
Tra gli artisti che hanno aderito anche Claudio Baglioni che si è esibito in "Strada facendo" e Massimo Ranieri con "Ti voglio bene assai".

Domenica il sonodo sulle famiglie
"Domenica prossima iniziera' l'Assemblea Sinodale sul tema della famiglia. Invito tutti, singoli e comunita', a pregare per questo importante evento e affido questa intenzione all'intercessione di 'Maria Salus Populi Romani'". Ha detto Papa Francesco all'Angelus. "Adesso preghiamo insieme l'Angelus. Con questa preghiera invochiamo la protezione di Maria per gli anziani del mondo intero, in modo particolare per quelli che vivono situazioni di maggiore difficoltà"..
 
Condividi