SANREMO

68ma edizione del Festival, la terza serata

Sanremo, emozione James Taylor-Giorgia. Duetto Raffaele-Baglioni. Ascolti più alti dal 1999

La showgirl, prima ospite a sorpresa, sale dalla platea e prende in giro il direttore artistico. I Negramaro duettano con Baglioni sulle note riarrangiate di "Poster", James Taylor canta con Giorgia un'incantevole "You've got a Friend". Toccante omaggio di Gino Paoli, Danilo Rea e Claudio Baglioni a De André. Sul palco dell'Ariston per le Nuove proposte Mudimbi, Eva, Ultimo e Leonardo Monteiro. E i dieci “big" che non hanno cantato ieri  

Condividi
È un risultato da record il 51.6% di share messo a segno dalla terza serata del festival di Sanremo di Claudio Baglioni: bisogna risalire infatti al 1999, al festival condotto da Fabio Fazio con Renato Dulbecco e Laetitia Casta, per trovare un risultato più alto (53.94%).

Terza serata vola
La terza serata ha ottenuto in media 10 milioni 825mila spettatori con il 51.60%. Un risultato eccellente, che migliora anche gli ascolti dell'anno scorso, quando la terza serata del festival di Carlo Conti e Maria de Filippi, dedicata alle cover dei successi del passato (tra gli appuntamenti più amati di Sanremo), aveva fatto registrare una media di 10 milioni 421 mila spettatori, pari al 49.68%.

La prima parte della terza serata del festival ha avuto 12 milioni 657 mila spettatori con il51.1%, la seconda 6 milioni 142 mila con il 54.4%.   

Nel 2017 la terza serata del festival aveva ottenuto 12 milioni 816 mila spettatori con il 49.10% di share, la seconda 5 milioni 447 mila con il 48.80%.

Sanremo, terza serata
Apre Claudio Baglioni con un suo vecchio successo del 1981, "Via". Un inizio scoppiettante affidato al direttore artistico del Festival, in versione rock. 

I 4 giovani delle Nuove proposte
Giovedì sera sul palco dell'Ariston sono saliti i restanti 4 artisti giovani per la categoria 'Nuove Proposte'. Primo a esibirsi Mudimbi, con "Il Mago", seguito da Eva, che ha cantato "Cosa ti salverà". Poi Ultimo con "Il ballo delle incertezze" e  Leonardo Monteiro con "Bianca".




La giuria demoscopica: primo Mudimbi
Per la giuria demoscopica, fra i quattro giovani in gara nella serata si classifica primo Mudimbi, secondo Ultimo, terza Eva e quarto Leonardo Monteiro.



La gara dei "big"
E' stata poi la volta dei dieci “big” che non hanno cantato mercoledì: Giovanni Caccamo, Lo Stato Sociale, Luca Barbarossa, Enzo Avitabile con Peppe Servillo, Max Gazzè, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Ermal Meta e Fabrizio Moro - riammessi dopo la sospensione di ieri per l'accusa di plagio - Noemi, The Kolors, Mario Biondi. 

La classifica della sala stampa premia Gazzè, Stato Sociale, Meta-Moro
E alla fine della terza serata, Claudio Baglioni ha rivelato il posizionamento per fasce dei 10 "Big" in gara, in base al voto della giuria della sala stampa, che vale per il 30%. Nella zona blu, la più alta, si sono piazzati Max Gazzè, Lo Stato Sociale, Ermal Meta e Fabrizio Moro. Nella zona gialla: The Kolors, Luca Barbarossa, Enzo Avitabile con Peppe Servillo. Infine in quella rossa: Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Mario Biondi, Giovanni Caccamo, Noemi. 



Virginia Raffaele duetta con Claudio Baglioni. E lo prende in giro
È Virginia Raffaele la prima ospite a sorpresa della terza serata del Festival. L'attrice torna sul palco che l'ha già vista mattatrice in due edizioni, spuntando dalla platea e subito lancia un "omaggio" a Claudio Baglioni "sex symbol", che fa impazzire le signore, "quest'anno ci sono più milf all'Ariston che alle terme di Saturnia". Claudio che ora è "ancora più bello, come il vino, ogni anno che passa invecchi", che rappresenta "la storia del '900" e sembra "lo zio di Gianluca Vacchi" e ha portato al festival "la sua prima fidanzatina, quella che balla con Lo Stato Sociale". Imita Michelle Hunziker e Ornella Vanoni,  poi contagia Baglioni che la imita a sua volta facendo la parodia di Belen Rodriguez che ancheggia vistosamente. Il finale, esplosivo, è il duetto sulle note di Canto (anche se sono stonato). 



Il ritorno dei Negramaro all'Ariston dopo 13 anni
Dopo tredici anni tornano all'Ariston i Negramaro, che parteciparono nel 2005 con 'Tutto scorre'. La band accenna alcune note del brano portato in gara fra i Giovani in quell'anno, poi canta il loro nuovo singolo 'La prima volta'. Ma è standing ovation del pubblico dell'Ariston per il duetto con Claudio Baglioni in una versione molto riarrangiata, ritmica e trascinante di "Poster", uno dei tantissimi cavalli di battaglia del direttore artistico del Festival di Sanremo. 



James Taylor canta con Giorgia un'incantevole "You've got a Friend"
Emozione e applausi per il duetto di James Taylor e Giorgia. L'artista romana ha cantato con il grande songwriter americano una suggestiva versione di "You've got a Friend', forse il suo brano più celebre. Taylor ha esordito con un omaggio alla musica italiana, eseguendo una versione acustica di 'La donna è mobile', per poi regalare al pubblico uno dei suoi più grandi successi, 'Fire and rain'.



Toccante tributo Paoli-Baglioni-Rea a Fabrizio De André 
'La canzone dell'amore perduto' in omaggio a Fabrizio De Andrè e 'Il nostro concerto' di Umberto Bindi sono stati i grandi tributi alla canzone d'autore dal palco di Sanremo dell'inedito trio Claudio Baglioni, Gino Paoli e Danilo Rea. Baglioni e Rea, uno al pianoforte bianco l'altro nero, hanno introdotto la canzone di De Andrè, prima che arrivasse in scena anche Paoli. Un omaggio che ha commosso la platea dell'Ariston. Poi si è realizzato un sogno del direttore artistico: cantare 'Una lunga storia d'amore' insieme a Paoli e con l'accompagnamento di Rea, amico di entrambi.
Condividi