Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sanremo-serata-finale-Irene-Fornaciari-riammessa-alla-gara-assolo-di-Roberto-Bolle-7d022e75-744f-48f4-bafe-7f611c422e11.html | rainews/live/ | (none)
SPETTACOLO

Festival della Canzone

#Sanremo2016, i finalisti: Francesca Michielin, Caccamo-Iurato, Stadio

Tra gli ospiti della serata Roberto Bolle e Renato Zero

Condividi
Sono Giovanni Caccamo e Deborah Iurato con "Via da qui", Francesca Michelin con "Nessun grado di separazione" e gli Stadio con "Un giorno mi dirai" i tre finalisti del 66esimo Festival di Sanremo che si contendono la vittoria. 

Il resto della classifica
Quarto posto per Enrico Ruggeri con "Il primo amore non si scorda mai"; quinto posto per Lorenzo Fragola con "Infinite volte"; sesto posto per Patty Pravo con "Cieli immensi"; settimo posto per Clementino con "Quando sono lontano"; ottavo posto per Noemi con "La borsa di una donna"; nono posto per Rocco Hunt con "Wake up"; decimo posto per Arisa con "Guardando il Cielo"; undicesimo posto per Annalisa con "Il diluvio Universale"; dodicesimo posto per Elio e Le STorie Tese con "Vincere l'odio"; tredicesimo posto per Valerio Scanu con "Finalmente Piove"; quattordicesimo posto per Alessio Bernabei con "Noi siamo infinito"; quindicesimo posto per Dolcenera con "Ora o mai piu' (le cose cambiano)"; sedicesimo posto per Irene Fornaciari con "Blu".

L'apertura della serata
La serata si è aperta con l'esibizione di Francesco Gabbani, il vincitore della sezione Giovani. A seguire il collegamento con "Il volo", che sono a New York per un tour mondiale. "Carlo vienici a trovare con un piatto di spaghetti buoni, per favore!": hanno esordito così i tre 'tenorini'. Il gruppo è stato invitato da Carlo Conti a fare un saluto al pubblico, come simbolico 'passaggio di testimone' dopo la vittoria dello scorso anno con 'Grande amore'. 

Riammessa alla gara Irene Fornaciari
La gara si è aperta con la riammissione - grazie al televoto - di Irene Fornaciari con "Blu". Eliminati invece Zero Assoluto, Neffa, Dear Jack, Bluvertigo.

L'ordine di uscita dei Big 
Questo l'ordine di uscita dei Big: Francesca Michielin, Alessio Bernabei, Clementino, Patty Pravo, Lorenzo Fragola, Noemi, Elio e Le Storie Tese, Arisa, Stadio, Annalisa, Rocco Hunt, Dolcenera, Enrico Ruggeri, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Valerio Scanu, Irene Fornaciari.Questo l'ordine di uscita dei Big, annunciato da Carlo Conti: Francesca Michielin, Alessio Bernabei, Clementino, Patty Pravo, Lorenzo Fragola, Noemi, Elio e Le Storie Tese, Arisa, Stadio, Annalisa, Rocco Hunt, Dolcenera, Enrico Ruggeri, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Valerio Scanu, Irene Fornaciari.

Assolo di Roberto Bolle
A precedere le esibizioni canore, la performance di Roberto Bolle, che ha ballato sulle note dei Queen. 
 

La super etoile, sorridente e disponibile, dopo l'intervista con Carlo Conti, ha accettato l'invito di Virginia Raffaele per un passo a due sulle note della sigla cult di Lorella Cuccarini. L'imitatrice, dopo aver interpretato Ferilli, Fracci, Versace e Belen, per la serata finale ha scelto di non usare alcun travestimento, ma di apparire sul palco dell'Ariston nei panni di se stessa. 
 

Lorella Cuccarini ringrazia per la citazione
"Grazie a Virginia Raffaele e a Roberto Bolle per la citazione!  un vero privilegio". Lorella Cuccarini, da Twitter, ringrazia l'attrice comica e la star della danza che hanno ballato il suo successo "La notte vola".

Cristina D'avena
Tra gli ospiti della serata, Cristina D'Avena. Le sue sigle dei cartoni animati hanno fatto cantare intere generazioni di bambini. Sul palco della kermesse canora ha cantato 'Il valzer del moscerino', con cui ancora bimba partecipò allo Zecchino d'oro, e poi 'Kiss me Licia', 'Occhi di Gatto' e 'La canzone dei Puffi'. Carlo Conti le ha chiesto la 'sua' canzone di Sanremo e Cristina D'Avena ha intonato 'La pioggia' di Gigliola Cinquetti del 1969. 
 

La comicità di Pieraccioni e Panariello
Ospiti a sorpresa della finale Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello. "Sei sempre in televisione, non si riesce piu' a vederti". Così i due comici si sono presi gioco dell'amico Carlo Conti. "Tua moglie Francesca deve chiamare 'Chi l'ha visto' per fare l'amore con te", hanno scherzato. I due attori hanno inscenato una gag per annunciare la reunion, dopo 22 anni, dal primo spettacolo che i tre amici toscani fecero nel 1994.
 

Renato Zero
Doppia standing ovation, canti e balli al Teatro per Renato Zero. Il cantautore romano ha intonato prima un medley dei suoi più grandi successi composto da 'Favola mia', 'Più su', 'Amico', 'Nei giardini che nessuno sa', 'Cercami', 'Il cielo' e 'I migliori anni'. Il teatro lo ha accolto con una prima standing ovation. "Cosa saremmo senza di voi? Zero!", ha detto l'artista, che poi ha confessato: "Sono due anni e mezzo che non calco queste tavole e c'avevo una fifa. Stavo per chiamare il cardiologo". Renato Zero ha poi intonato 'Triangolo' e 'Mi vendo', scatenando la sala in una seconda standing. Prima di congedarsi all'Ariston, Renato ha infine intonato il nuovo singolo 'Gli anni miei raccontano' che anticipa il nuovo album 'Alt', in uscita l'8 aprile. Per l'uscita di scena Zero si è affidato al classico saluto dei suoi live, tanto amato dai 'sorcini': "Non dimenticatemi, eh!".
  

Willy William ospite internazionale
Ospite internazionale della serata il deejay franco-giamaicano Willy William con la sua canzone dance 'Ego'. Carlo Conti ha consegnato all'artista il disco d'oro.
Condividi