ITALIA

Protesta nazionale

Sciopero dei trasporti: disagi in molte città, Roma paralizzata

A Roma metro ferme, caos a Venezia con assalto ai taxi. Il Garante: rivedere la legge

Condividi
Disagi per i cittadini oggi in molte città per lo sciopero nazionale dei trasporti proclamato dai sindacati di base (Cub-Sgb, Usi-Ait, Cobas Lavoro privato) nei trasporti pubblici e privati, logistica e servizi collegati all'indotto "contro le privatizzazioni e le liberalizzazioni del settore".

A Roma chiusa la metropolitana, la linea ferroviaria Roma-Lido e la linea urbana Roma-Viterbo. Funziona invece, ma con forti riduzioni di corse la Termini-Centocelle. Sospese le limitazioni al traffico nella ztl centrale. Particolari disagi al traffico nel quadrante sud della Capitale a causa di alcuni incidenti. La situazione all'aeroporto di Fiumicino è regolare perché in vista dello sciopero indetto da alcuni sindacati autonomi, Alitalia, "per limitare i disagi", ha preventivamente cancellato oppure anticipato o posticipato l'orario di partenza di alcuni voli, informando peraltro per tempo i passeggeri delle modifiche attuate.

A Milano, secondo quanto riferito dall'Atm, le linee metropolitane 1, 2 e 3 dovrebbero continuare a funzionare, mentre la 5 sul sito della municipalizzata risulta interrotta. La situazione nelle stazioni è di affollamento, ma non si segnalano problemi di rilievo, probabilmente anche grazie all' utenza parzialmente diminuita per la fine delle scuole.

Caos a Venezia con Piazzale Roma invaso dalle auto di chi è costretto per ragioni di lavoro a raggiungere con questo mezzo il centro storico; presi d'assalto i taxi. A Torino, invece, oggi il trasporto pubblico funziona regolarmente: uno sciopero è in calendario per il 6 luglio. Disagi contenuti a Napoli. La protesta, indetta da alcune single sindacali minori, non coinvolge l' Anm, che gestisce bus, funicolari e il Metrò linea 1, né l' Eav, da cui dipendono le ferrovie Cumana, Circumvesuviana e Circumflegrea. Sciopero in corso, invece, sulla linea 2 del Metrò, gestita da Trenitalia. Il Gruppo FS ha confermato il regolare funzionamento delle Frecce Rosse. Lievi disagi solo per i voli in Puglia a causa dello sciopero di 24 ore del trasporto pubblico. I bus dell'Amtab a Bari circolano regolarmente. Pochi disagi anche a Palermo: nell'azienda degli autobus del capoluogo, l'Amat, sono 230 su 1700 gli autisti che hanno incrociato le braccia. Un bilancio delle corse soppresse sarà disponibile solo dalle 14, ma al momento il traffico non sembra risentire particolarmente dell'astensione. Qualche difficoltà si è registrata nei voli.

L'ira dei consumatori
"Una vera e propria vergogna". Così il Codacons definisce lo sciopero nel settore dei trasporti indetto oggi che "ha di fatto paralizzato la capitale". "Da questa mattina si registrano disagi immensi per gli utenti, con code chilometriche di
auto sulle principali arterie e traffico impazzito in tutte le zone della città - afferma il presidente Carlo Rienzi - Siamo in presenza di un 'disastro viabilità', peraltro ampiamente annunciato, considerato che in occasione di ogni sciopero a Roma si verifica la medesima situazione di crisi". "Troppi i disagi per i cittadini dovuti allo sciopero dei trasporti. Quello che andava evitato era il blocco concomitante di metropolitane, bus, treni ed aerei. Non è possibile che il consumatore non abbia alternative per potersi spostare. Non si può bloccare un intero Paese" afferma Massimiliano Dona, segretario dell'Unione Nazionale Consumatori.

La 'difesa della sindaca' Raggi
"Roma paralizzata? Purtroppo c'è questo sciopero nazionale che coinvolge tutte le città italiane". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi a margine della sua visita alla Festa d'Estate in via Conte Verde. "Renzi ha detto che è uno scandalo e io penso alla funivia? Io penso a tutto", ha risposto.

Il Garante: la legge così non va
"Ad oggi noi, come Autorità di garanzia, possiamo solo fare segnalazioni, ma poi è necessario l'intervento del legislatore, perché l'ultima modifica è stata quella del 2000 e oggi siamo nel 2017. La legge avrebbe bisogno di un restyling". Lo ha detto il Garante per gli scioperi, Giuseppe Santoro Passarelli mentre è in atto lo sciopero generale dei trasporti indetto dai sindacati autonomi.
Condividi