Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Scontro-sul-nome-della-Macedonia-in-Grecia-si-dimette-il-Ministro-degli-Esteri-Kotzias-d3ed50fe-2ed7-4d49-80d8-4a775a76645f.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Crisi ad Atene

Scontro sul nome della Macedonia: in Grecia si dimette il Ministro degli Esteri Kotzias

Il leader del Partito nazionalista Kammenos aveva minacciato di abbandonare il governo perché contrario all'accordo concluso da Kotzias e Tsipras sul nuovo nome della Macedonia. L'accordo ha sollevato forti obiezioni in entrambi i Paesi

Condividi
Il ministro degli Esteri greco, Nikos Kotzias, si è dimesso oggi a seguito di una disputa nel governo in merito all'accordo sul nuovo nome con la Macedonia. Lo ha annunciato l'esecutivo ellenico. "Il Primo ministro Alexis Tsipras ha accettato le dimissioni del ministro degli Esteri", ha spiegato l'ufficio del premier in un comunicato, aggiungendo che Tsipras assume l'incarico di capo della diplomazia. 

Scontro sul nome della Macedonia
Kotzias ieri ha avuto una lite durante una riunione del consiglio dei ministri con il titolare della Difesa, Panos Kammenos, che è anche un partner della coalizione di governo guidata da Tsipras. Leader del Partito nazionalista, Kammenos ha minacciato di abbandonare il governo perché contrario all'accordo concluso da Kotzias e Tsipras sul nuovo nome della Macedonia. L'accordo ha sollevato forti obiezioni in entrambi i Paesi.

La Grecia ha anche una provincia settentrionale che si chiama Macedonia, cuore dell'antico regno di Alessandro il Grande. Molti greci temono che l'accordo permetta a Skopje di avanzare rivendicazioni sulla loro eredità culturale.
Condividi