Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Serie-A-Milik-al-91-il-Napoli-vince-a-Cagliari-14cd3369-3eb6-48e5-8017-dc28c0fe914c.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

gol su punizione di Milik e gli azzurri tornano a -8 dalla Juve

Serie A, Milik al 91', il Napoli vince a Cagliari

Il Napoli tiene il passo della Juventus, distante sempre otto punti. Alla Sardegna Arena Ancelotti parte con un ampio turnover  e, dopo un primo tempo anonimo, trionfa solo nel finale, con il polacco che in precedenza aveva centrato la traversa

Condividi
Il Napoli  passa 1-0 in casa del Cagliari con un gol nel recupero e resta e meno otto punti dalla Juventus.

Dopo la sconfitta di Anfield il Napoli riparte facendo visita al Cagliari che viene da quattro pareggi consecutivi. Tra i sardi infortunati Castro e Pavoletti, rientra Ionita a centrocampo. Dietro alla coppia d'attacco Joao Pedro-Farias c’è Barella. Ancelotti cambia molto: panchina per Insigne, Mertens e Callejon, dietro all'unica punta, Milik, gioca Fabian Ruiz. Malcuit e Ghoulam  sugli esterni. La prima vera occasione è del Cagliari: all’11’ contropiede su un pallone perso a metà campo da Ounas, Farias parte in velocità, la palla arriva a Faragò che tira di potenza, ma Ospina salva e manda in angolo. Replica Ounas che penetra in dribbling ma viene fermato da Pisacane. Gradualmente la gara scende di intensità, al 32’ distrazione di Zielinski che permette un cross insidioso a Faragò, ma Ospina è attento. Si va negli spogliatoi dopo un primo tempo abbastanza contratto e privo di grandi emozioni.

Al rientro in campo Fabian Ruiz irrompe in area e offre una palla tesa in mezzo, Romagna salva prima che Milik possa intervenire. Al 50’ ancora Fabian Ruiz per ZIeliski che mette Milik davanti al portiere, l'attaccante calcia fuori. Gli azzurri crescono. Al 62’ Ancelotti inserisce Mertens per Diawara, poi fiammata Cagliari con cross di Pisacane in area per Farias che di testa e manda di poco alto. Al 68’ Mertens in area serve Milik che stacca di testa, ma la palla colpisce la traversa e non oltrepassa la linea di porta. Ancelotti vuole aumentare la pressione e manda in campo Insigne per Ounas e poi Callejon per Malcuit ma il risultato non si sblocca e i padroni di casa tentano di farsi pericolosi in ripartenza. Nel recupero arriva il gol del Napoli: al 91’ su punizione dai 20 metri sassata di Milik che batte Cragno con un gran tiro a giro. Gli azzurri chiudono in avanti e portano a casa 3 punti che consentono ancora di guardare avanti.
Condividi