Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sgarbi-Grillo-mi-disse-Raggi-depensante-41af7efc-5de6-4c1b-b403-96c95a98e777.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il caso Campidoglio

Sgarbi: Grillo mi disse "Raggi depensante". Il garante M5s: era un imitatore

Il critico d'arte: ho registrato la telefonata

Condividi
E' polemica fra Vittorio Sgarbi e il garante del Movimento 5 stelle sul caso Campidoglio. "Grillo mi ha detto tutto il male possibile di Raggi, mi ha detto che è depensante, ho registrato questa telefonata", dice il critico d'arte. ai microfoni di Radio Cusano Campus. "Una telefonata che mi tengo, mica faccio le intercettazioni. Grillo mi ha detto che la Raggi è una depensante, così la considera. La telefonata in questione tra me e Grillo risale a prima che la indagassero. Lui ha iniziato a elaborare una teoria giustificazionista quando ha intuito che poteva arrivare l'avviso di garanzia. Prima ci siamo parlati e mi ha detto che la considerava una depensante. Grillo sta difendendo un presidio, pensa di commissariarlo, dal punto di vista strategico posso anche capirlo".

Sgarbi aveva fatto la stessa rivelazione ieri sera ai microfoni a La Zanzara su Radio 24.  "Una volta eravamo con Parenzo e abbiamo chiamato Grillo insieme. Abbiamo registrato la telefonata, lo abbiamo fatto apposta. Ha detto: guarda Vittorio, dobbiamo difendere la Raggi ma è una depensante, una totale depensante, Dunque è in totale malafede".  "La telefonata è avvenuta poco prima dell'ultimo editto sugli indagati, quando ha capito che se cade la Raggi cade tutto", ha aggiunto Sgarbi.

La reazione di Grillo: ringrazio il mio imitatore che l'ha preso in giro 
Via Twitter, è arrivata quella che sembra la risposta del garante M5s: "Ringrazio il mio imitatore che ha preso in giro il #FakeIntellettuale", scrive Beppe Grillo in un tweet in cui, senza citare Vittorio Sgarbi, smentisce presumibilmente la telefonata su Virginia Raggi di cui il critico d'arte ha parlato.


Condividi