Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Shi-Cheng-City-citta-sotterranea-cina-turismo-0f142927-4275-4005-addc-1f809516757c.html | rainews/live/ | true
MONDO

La scoperta

La nuova Atlantide è in Cina: città sommersa con templi e strade...un modo per fare business

Shi Cheng City si trova sul fondo di un lago artificiale nella provincia costiera dello Zhejiang, nel sudest del Paese. Ora il governo ha deciso di sfruttare la città per incrementare il turismo e ha inviato una squadra di sommozzatori a controllare la situazione

Shi Cheng City
Condividi
In Cina tutto diventa business e la città sommersa di Shi Cheng, la "città dei leoni" in mandarino, diventa un modo per fare soldi e attrarre turisti anche sul fondale di un lago nella Cina orientale a oltre 30 metri di profondità.

L'Atlantide cinese da riscoprire
Shi Cheng si trova tra i 26 e i 40 metri di profondità e secondo gli archeologi è stata costruita tra il 25 e il 200 dopo Cristo. Abitata per oltre 1300 anni da 290mila persone, la città è stata sommersa nel 1959, quando fu costruita la centrale idroelettrica sul fiume Xin’an. Questo sito archeologico, grande quanto 62 campi da calcio, è rimasto per 53 anni sotto le acque del lago artificiale, dove i monti sono divenuti 81 isolette con l’arrivo delle acque. Sei le strade principali della città sommersa, che si pone come l’Atlantide cinese da riscoprire e visitare. Il governo del Zhejiang, una delle province più industrializzate e ricche della Cina, ha deciso di sfruttare la città sommersa per incrementare il turismo e ha inviato una squadra di sommozzatori a controllare la situazione.

"Siamo stati fortunati"
"Siamo stati fortunati - ha dichiarato uno dei membri della squadra - appena ci siamo tuffati nel lago abbiamo trovato le mura di cinta della città, e abbiamo prelevato alcune delle pietre delle quali sono fatti". Le foto scattate dai sommozzatori indicano che gran parte degli edifici, delle strade e dei templi della città sono rimasti intatti.


 
Condividi