ITALIA

La novità

Sì allo smartphone in classe. Ministro Fedeli: "Il cellulare a scuola è straordinaria opportunità"

Verso una svolta per milioni di studenti. "Se guidati da insegnanti preparati e da genitori consapevoli i ragazzi potranno imparare attraverso un media che gli è familiare: internet", dice il Ministro

Condividi
Cade il tabù dei telefonini in classe. Lo annuncia il ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli su Repubblica oggi in edicola: venerdì "una commissione ministeriale" varerà "le linee guida dell'utilizzo dello smartphone in aula".

Fedeli: "Strumento che facilita l'apprendimento"
Il telefonino in mano a un 13enne "è uno strumento che facilita l'apprendimento", dice Fedeli, "una straordinaria opportunità che deve essere governata". Quindi "se guidati da insegnanti preparati e da genitori consapevoli" i ragazzi  "potranno imparare attraverso un mezzo che gli è familiare: internet".
Condividi