Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Si-apre-nodo-di-Fdi-nella-squadra-di-governo-Crosetto-ipotizza-sostegno-esterno-44706a43-b83d-46f5-a4d8-bbfdbda134ad.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Governo

Si apre nodo di Fdi nella squadra di governo. Crosetto ipotizza sostegno esterno

Uno dei nodi per la formazione del governo è quello della presenza di Fratelli d'Italia nel governo.

Condividi
Fratelli d'Italia è disponibile a dare "almeno il sostegno esterno" ad un governo M5s-Lega, purché esso parta subito. Lo ha detto il coordinatore nazionale di Fdi Guido Crosetto parlando con i cronisti davanti a Montecitorio.

"Mi auguro che ci sia un governo politico - ha detto Crosetto- nell'interesse dell'Italia. Faccio solo questo esempio: la Francia si sta mangiando la Libia in assenza di un governo italiano per cui ora è importante che ne nasca uno politico,qualsiasi esso sia". Quanto al ruolo di Fdi Crosetto ha spiegato: Giorgia Meloni ha detto giustamente 'vi diamo l'appoggio per partire' quindi noi possiamo andare dall'appoggio esterno a qualcosa di più, ma l'importante è che adesso parta.E' una posizione fatta nell'interesse dell'Italia e non inquello di Fdi o per avere qualche poltrona". 

Tra le indiscrezioni - che circolavano questa mattina - si faceva il nome della leader di Fdi o Guido Crosetto alla Difesa, nella lista 'rivista e corretta' dei ministi che dovrebbe arrivare nelle mani del Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Ad avvalorare questa tesi il grillino, Carlo Sibilia, intercettato mentre si recava alla Camera. "Se si sta al contratto, la discussione è aperta a tutti e nel governo può stare anche Fratelli d'Italia” aveva spiegato. Ma a stretto giro di boa arriva la smentita da parte del Movimento. Dai vertici infatti trapela la notizia che qualora il leader della Lega Matteo Salvini dovesse proporre un dicastero a FdI in un governo politico di 5 stelle e Lega, Luigi Di Maio rifiuterebbe. "Non si capisce perchè a giochi fatti ora dovrebbe entrare Fdi nel governo" sottolinea un deputato pentastellato di peso.

"La questione non è proprio all'ordine del giorno. Poi se vogliono darci l'appoggio esterno va bene" aggiunge la stessa fonte.  Viene definita una posizione "assolutamente personale" quella di Carlo Sibilia, deputato m5s che si è detto invece favorevole a questo ingresso in un governo giallo-verde a patto che si parta dal contratto di governo. Qualcuno tra i 5 stelle osserva ancora che ora "la responsabilità è tutta di Salvini" e che se dovesse fare questa proposta potrebbe essere una scusa per far saltare ancora il tavolo. "Ora Salvini è in difficolta', Luigi Di Maio ha fatto tutto quello che poteva fare" spiegano dal Movimento. Giulia Grillo: "Una cosa così andrebbe discussa, poi si vede".

Al momento nessun commento, nessuna replica da parte della Meloni. L'unica cosa certa è che la leader di Fratelli d'Italia ha annullato tutti gli impegni elettorali in calendario oggi in Puglia per seguire da vicino i nuovi sviluppi sul fronte della formazione e partenza del nuovo esecutivo. 
Condividi