Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Si-schianta-aereo-Ethiopian-Airlines-morti-Premier-Etiopia-era-diretto-a-Nairobi-d6de74f6-7138-4f80-9b16-730a3ff125c2.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'incidente poco dopo il decollo. Nessun superstite

Si schianta aereo Ethiopian Airlines con 157 a bordo. Su lista passeggeri anche 8 italiani

A bordo c'erano otto membri dell'equipaggio e 149 passeggeri, di 35 nazionalità diverse

Foto dal profilo Ethiopian Airlines
Condividi
Sono tutte morte le 157 persone a bordo del volo dell'Ethiopian Airlines precipitato. Lo ha reso noto la tv di Stato dell'Etiopia. Il Boeing 737, partito da Addis Abeba e diretto a Nairobi, è precipitato poco dopo il decollo. 

La Ethiopian Airlines ha diffuso un primo elenco delle nazionalità dei passeggeri a bordo del B737: nella lista figurano anche otto italiani. Anche il ministro dei Trasporti del Kenya James Macharia, ha confermato la presenza di 8 italiani.

A bordo c'erano otto membri dell'equipaggio e 149 passeggeri, di 35 nazionalità diverse.

A quanto si apprende da fonti qualificate, alcuni italiani erano legati a Ong ed erano diretti a Nairobi per la quarta sessione dell'assemblea dell'Onu sull'ambiente (Unea-4) che si dovrebbe aprire domani. 

Sono in corso verifiche da parte dell'Unità di crisi della Farnesina.

L'incidente è avvenuto questa mattina alle 8.44 ora locale, poco dopo il decollo da Addis Abeba. Il velivolo è scomparso dai radar sei minuti dopo la partenza, in un'area che dista 48 chilometri dalla capitale etiopica.

Il Boeing 737-8 MAX era un velivolo nuovo, consegnato alla compagnia aerea a metà novembre. È quanto emerge dal database dell'aviazione civile Planespotters. 

Il premier etiope, Abiy Ahmed, ha inviato "le più profonde condoglianze a quanti hanno perso propri cari". 




L'aereo è cauto vicino alla località di Bishoftu, a sud est della capitale etiopica. L'Ethiopian Airlines gode di una buona reputazione in termini di sicurezza, una delle migliori in Africa, sebbene nel 2010 - come ricorda la Bbc - un suo aereo precipitò nel Mar Mediterraneo dopo il decollo da Beirut, in Libano. Nell'incidente morirono 90 persone.
Condividi