Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sibilia-Gravina-Tommasi-Figc-commissariata-Malago-3a7f8788-d60b-4293-b358-378ef9d3631c.html | rainews/live/ | true
SPORT

Elezioni federali a Roma

Il calcio italiano non trova un presidente: Figc commissariata

Nessuno dei tre candidati riesce a raggiungere il quorum dopo 4 votazioni: Tommasi escluso al 3° turno, niente accordo nel ballottaggio finale tra Sibilia e Gravina. La 'patata bollente' passa adesso al n.1 del Coni, Malagò

Condividi
Il fallimento dell'Italia di Ventura, con la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia, e le successive dimissioni dell'ex n.1 Tavecchio, non aprono per adesso la strada ad un nuovo corso. Il calcio italiano resta infatti ancora nelle sabbie mobili al termine della lunga giornata all'hotel Hilton di Fiumicino, con la Federcalcio che non riesce ad eleggere un presidente e dunque verrà commissariata.

Niente da fare per i tre candidati in corsa, ovvero Gabriele Gravina (presidente Lega Pro), Cosimo Sibilia (presidente Lnd) e Damiano Tommasi (presidente Assocalciatori), quest'ultimo 'tagliato' al terzo scrutinio, prima del ballottaggio finale che non ha generato risultati concreti. Tre votazioni, tre fumate nere. Un ballottaggio, quello tra Sibilia e Gravina, che doveva produrre finalmente un nuovo 'capo' e che invece si è risolto nell'ennesimo colpo di scena. L'Aic di Tommasi ha annunciato che avrebbe votato scheda bianca e il presidente della Lnd ha comunicato che i suoi rappresentanti avrebbero seguito la stessa strada. E così è stato, impedendo di riflesso qualsiasi accordo.

Non c'erano i numeri e il lunedì di 'stallo' è stato confermato dalla quarta e ultima tornata di votazioni: 9,33 voti per Sibilia (1,85%), 196,83 per Gravina (39,06%), mentre le schede bianche sono state 297,80, pari al 59,09%. Il quorum richiesto imponeva il 50% più uno, che nessuno dei due sfidanti ha raggiunto.

La 'patata bollente' passa ora nelle mani del numero 1 del Coni, Giovanni Malagò, che in mancanza di un presidente federale dovrà nominare un commissario giovedì prossimo quando si riunirà la giunta.
Condividi